eToro
Da eToro
1923 Visualizza

È Amazon il titolo azionario da avere nel 2015?

L’anno del 20° anniversario di Amazon non è stato certo uno di cui vantarsi. Il 2014 si è rivelato un anno difficile per l’azienda, con le relazioni sui profitti che continuavano a cadere su Wall Street con un tonfo deludente. Ogni volta che gli investitori si entusiasmavano per le notizie su Amazon, come ad esempio l’aumento dei prezzi dei servizi di streaming di Amazon Prime o il rilascio dello sfortunato Fire Phone, i numeri poi dimostravano che l’entusiasmo non andava a pari passo con i profitti.

Complessivamente, l’azione ha perso quasi il 25% del suo valore nel corso dell’anno. Tuttavia, gli investitori non hanno rinunciato ad Amazon, e, anzi, molti analisti l’hanno indicato come IL titolo da avere nel 2015. Ma allora, da dove viene tutto questo ottimismo? Scopriamolo.

Amazon Stock

Più contenuti originali di Amazon

Amazon ha recentemente rivelato di stare per avviare la produzione di 12 film originali nel corso del 2015, segnando così la sua prima incursione nel mondo del cinema. Finora, le serie originali di Amazon Prime sono state accolte estremamente bene, sia “Alpha House” che “Transparent” hanno ottenuto un successo commerciale e il plauso della critica.

Amazon sarà in grado di fare altrettanto bene con i film? Considerando la recente riluttanza dell’industria del cinema nell’investire in film che non siano tratti da fumetti e relativi sequel, gli spettatori potrebbero essere più che felici di potere vedere dei film di Amazon con contenuti originali nella comodità della propria casa. Questa aggiunta all’offerta di Amazon Prime, insieme a piccoli extra come un libro gratis per Kindle al mese, la consegna espressa gratuita, lo spazio di archiviazione illimitato sul cloud e un servizio di streaming musicale senza pubblicità, il tutto a 99 dollari l’anno, sta iniziando a diventare un affare abbastanza interessante.

Verso la sostenibilità

Seguendo le orme di Apple, Microsoft e Google, anche Amazon ha finalmente dimostrato il suo impegno per le energie rinnovabili, annunciando piani per la costruzione di un parco eolico dedicato ad alimentare i suoi Amazon Web Services o AWS.

Il parco eolico, che dovrebbe iniziare a funzionare nel mese di gennaio 2016, fornirà il 100% dell’energia necessaria per alimentare gli enormi data center di Amazon, portandola in cima alla lista delle aziende tecnologiche impegnate nella sostenibilità ambientale. E dal momento che sempre più aziende prendono in considerazione questo aspetto nel momento in cui devono sceglie il proprio fornitore di servizi basati sul cloud, questo investimento potrebbe rivelarsi molto importante nel lungo periodo.

Più consegne la domenica

Torniamo alla più importante fonte di ricavi per Amazon: le vendite e le consegne. La società sta firmando accordi con i servizi postali di tutto il mondo per la sua nuova opzione di consegna la domenica, al fine di offrire ai propri clienti un’esperienza di shopping 24 per 7. Nel solo Regno Unito, Amazon ha registrato nel 2014 un aumento di quattro volte delle consegne la domenica, man mano che sempre più città sono collegate alla rete di distribuzione di Amazon.

Anche se negli Stati Uniti molte aziende hanno imitato l’iniziativa di Amazon e ora stanno aggiungendo anche la domenica per le consegne dei loro servizi, in molti paesi Amazon è l’unico rivenditore che consegna la domenica, e quindi lo rende la scelta obbligata per i clienti impazienti che vogliono che i loro acquisti vengano consegnati prima l’inizio della settimana. Questo dà ad Amazon un vantaggio significativo nel battere altri rivenditori online per quanto riguarda il portafogli clienti.

Un titolo da comprare 

Infine, vale la pena ricordare che il basso prezzo attuale del titolo (compreso tra 290 e 310 dollari) lo rende un titolo appetibile agli occhi della maggior parte degli analisti, che prevedono un anno di ripresa per il più grande mercato del mondo.

amzn chart

Ci si aspetta che Amazon rilascerà la sua prima relazione sui profitti il 29/1 e che si tratterà di un buon indicatore su come si muoverà il titolo quest’anno. Ma se anche la relazione spingesse il prezzo del titolo ancora più in basso, significherà anche più di uno sconto per coloro che sono disposti a investire nelle prospettive di Amazon per il futuro.

È il momento giusto per investire in Amazon?  Decidete voi!  

 

1923 Visualizza