eToro
Da eToro
2641 Visualizza

Come Sopravvivere in un Mercato al Ribasso

Scopri il sommario eToro di fine anno 2018 e le previsioni di mercato del 2019 per sopravvivere in un mercato ribassista!

Alcuni sostengono che il 2018 è stato il peggior anno per gli investimenti degli ultimi tempi. Si è vista molta volatilità nel mercato e anche delle contrazioni economiche, e molti investitori ora guardano indietro con rammarico ai profitti che sono stati spazzati via o per le opportunità perse.

Sommario di fine anno 2018 eToro

Tuttavia, persino quando i mercati sono ribassisti, gli investitori intelligenti trovano delle opportunità. Scopri cosa hanno fatto i trader eToro di successo nel 2018, con questo sommario di fine anno:

Azioni Top 10 2018 su eToro

  1. Amazon
  2. Facebook
  3. Tesla Motors Inc
  4. Netflix Inc
  5. Advanced Micro Devices Inc
  6. Apple
  7. Alibaba
  8. Alphabet
  9. Cronos Group Inc
  10. NVIDIA Corporation

Nel 2018, le azioni statunitensi hanno fatto un giro sulle montagne russe. Dato che 9 delle prime 10 azioni provengono dal settore tecnologico, è evidente che il mercato ha registrato un’impennata nella prima metà dell’anno, guidata da queste aziende. Tuttavia, a febbraio è accaduto qualcosa di davvero inaspettato.
Cronos Group è diventato il primo titolo azionario di cannabis quotato in una grande borsa, il NASDAQ. Entro luglio, la società ha annunciato una joint venture con un gruppo di investitori per costruire una serra di cannabis di quasi 80.000 m2, con una produzione annua prevista di 70.000 kg.
La forte pressione del primo ministro canadese Justin Trudeau a favore della legalizzazione della marijuana per uso ricreativo può essere considerata una delle ragioni principali per la crescita del mercato della marijuana.
Come ha dichiarato il CEO di Cronos, Mike Gorenstein: “$1,8 miliardi da Big Tobacco sono solo l’inizio per il settore della cannabis”.

Coppie di valute Top 5 2018 su eToro

  1. EUR/USD
  2. GBP/USD
  3. USD/JPY
  4. USD/CAD
  5. GBP/JPY

Riesaminando i mercati internazionali, quest’anno sono avvenuti diversi eventi importanti:

  • Il primo effetto sull’economia globale, e probabilmente il più significativo, è la guerra commerciale lanciata dal Presidente Trump contro l’Unione Europea, il Canada, il Messico e la Cina. Nonostante questa mossa audace del presidente, i dati economici annuali indicano che l’economia degli Stati Uniti continua ad avere delle performance eccellenti a livello globale.
  • Il secondo è la politica monetaria della Federal Reserve, che ha incluso diversi aumenti dei tassi nell’ultimo anno. Allo stesso tempo, l’Europa deve risolvere i propri problemi economici, causati dall’Italia e dalla Grecia, mentre la Banca centrale europea prevede di terminare quest’anno il quantitative easing e alzare i tassi di interesse già nell’autunno del 2019.
  • L’USD è stato molto forte quest’anno. Il dollaro ha iniziato a salire da un minimo ad aprile ad un massimo a giugno, e ha continuato dopo settembre, quando ha mostrato un impulso volatile al rialzo.
  • Una delle ragioni principali della forza del dollaro nel 2018 è stata la guerra commerciale. Dato che l’USD è la maggiore valuta di riserva del mondo, ogni volta che c’è una crisi o una frizione nel mondo, possiamo aspettarci di vedere un trend al rialzo. Innanzitutto, la vendita di asset denominati in dollari, come obbligazioni, materie prime, immobili e azioni maschera la crescente domanda di dollari. Di conseguenza, in tempi di tensione o turbolenze come una guerra commerciale, il dollaro riceve supporto.
  • Gli indicatori economici negli Stati Uniti hanno registrato dei buoni risultati nel secondo e nel terzo trimestre di quest’anno, con un aumento del PIL di oltre 4 punti. Questo è dovuto soprattutto agli ingenti tagli fiscali attuati dal presidente Trump. Tuttavia, lo stimolo causato da questi considerevoli tagli fiscali potrebbe essere di breve durata. Se l’economia degli Stati Uniti dovesse registrare un calo l’anno prossimo, le azioni statunitensi potrebbero potenzialmente collassare.
  • All’indomani del voto sulla Brexit, la situazione della GBP rimane imprevedibile. Tuttavia, indipendentemente dal fatto che il Regno Unito decida di lasciare l’UE, non cambierà il fatto che, quando inevitabilmente andrà scemando il polverone sollevato da questa decisione epocale, la GBP continuerà a crescere. I mercati finanziari hanno molta paura dell’incertezza e sono spesso scossi dagli eventi inaspettati, noti anche come “cigni neri”. In quest’ottica, non importa se il Regno Unito decide di lasciare l’UE. Tutto ciò che conta per i mercati è che l’evento è attualmente in corso, quindi c’è ancora incertezza. Se l’incertezza finisce, allora la Sterlina può riprendersi.
  • La situazione mondiale instabile consente a USD/JPY di ricevere una maggiore attenzione, perché è nota come una valuta rifugio. Inoltre, dato che gli Stati Uniti e il Canada erano strettamente connessi nella prima metà dell’anno, la coppia USD/CAD rimane popolare.

Il prodotto più richiesto su eToro nel 2018: XRP

XRP è stata considerata la criptovaluta con il maggior potenziale nel 2018, ed è ancora uno dei criptoasset più stabili nell’attuale trend al ribasso del mercato. Non molto tempo fa, XRP ha sostituito Ethereum come la seconda più grande criptovaluta per valore di mercato, e in molti si sono interessati alla possibilità che una moneta digitale potesse superare l’agguerrita concorrenza e superare Bitcoin per raggiungere il primo posto.
XRP ha avuto un andamento particolarmente buono nel 2017, aumentando del 3000%. Questa performance è stata molto migliore di quella di Bitcoin e di Ethereum.

Il Newsfeed eToro

Nel 2018, 1.156.301 post e 3.747.106 commenti sono stati postati sul Newsfeed eToro.

Persino con questi mercati ribassisti, gli investitori intelligenti sommano le loro esperienze e trovano nuove opportunità nel trend al ribasso.

Sul Newsfeed eToro, i clienti possono vedere facilmente altri trader che condividono le loro esperienze di investimento e strategie di trading con la community.

Previsioni di mercato per il 2019

L’asset che mostra il maggiore potenziale per il 2019: Cripto

In questo momento, l’economia globale sembra gradualmente in declino. La geopolitica e le guerre commerciali stanno aumentando i livelli di panico e le valute digitali come Bitcoin hanno il potenziale per diventare l’asset di investimento più prezioso in futuro.
Ci sono tre ragioni per questo: in primo luogo, molti paesi hanno focalizzato l’attenzione sullo sviluppo e l’applicazione delle valute digitali per risolvere alcune delle proprie questioni finanziarie. In secondo luogo, queste valute digitali hanno subito perdite significative poiché avevano raggiunto un livello record e alcune criptovalute sottovalutate potrebbero mostrare un grande potenziale di crescita in futuro. Ultimo ma non per importanza, l’introduzione di regolamenti e norme creerà un ambiente di criptovaluta più regolato e accessibile.

I settori che mostrano il maggiore potenziale futuro: Retail e Automobili a Guida Autonoma

Nel prossimo futuro, il settore della vendita al dettaglio potrebbe essere uno dei mercati più accattivanti e promettenti. Dopo il successo delle celebrazioni del Singles’ Day in Cina, sia Alibaba Group che JD.com hanno fatto segnare nuovi record di vendite, e la stagione dello shopping natalizio può accrescere ulteriormente il successo di questi giganti dell’e-commerce.
Il periodo delle feste è ugualmente importante per i dettaglianti statunitensi che per i cinesi. Statisticamente, circa il 30% delle vendite al dettaglio annuali si verificano tra il Black Friday e il Natale. Il gigante dell’e-commerce Amazon si è preparato bene per questa corsa all’acquisto e ha offerto la spedizione gratuita standard a tutti i clienti durante tutta la stagione delle feste. Una buona performance durante la stagione dello shopping natalizio potrebbe dare una vera spinta al segmento retail fino al 2019.
Un altro settore di mercato da tenere d’occhio è quello delle auto a guida autonoma. Il settore combina aziende high tech, sviluppatori di software e aziende automobilistiche, rendendo il settore dei veicoli a guida autonoma uno dei più interessanti del 2019. Tuttavia, può sorprendere il fatto che le azioni delle auto a guida autonoma siano in effetti tra quelle con peggiori performance del 2018. In retrospettiva, la ragione potrebbe essere abbastanza semplice: la spesa per ricerca e sviluppo è elevata, quindi molte imprese considerano la propria spesa nel 2018 come un investimento a lungo termine. Entrati nel 2019, questo settore mostra ancora enormi potenzialità, specialmente considerando la tanto attesa IPO di Uber, che sta anche facendo grandi progressi nel campo delle auto a guida autonoma.

Avvertenza: i dati presentati sono accurati al 12 dicembre 2018. Le prestazioni precedenti non sono indicative dei risultati futuri. I CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Dovresti valutare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere il tuo denaro.
Questo non è un consiglio d’investimento. Il tuo capitale è a rischio.

2641 Visualizza