eToro
Da eToro
836 Visualizza

Bitcoin sta per Scontrarsi con Bitcoin Unlimited?

Da un anno ormai, miner e sviluppatori discutono su come adattare il protocollo di blockchain per consentire la gestione di più transazioni e soddisfare l’aumento della domanda dovuta all’enorme successo di Bitcoin. Dalla discussione sono emerse due opzioni possibili: Bitcoin Core e Bitcoin Unlimited.

Fonte: CoinDance | Da marzo 2016 a marzo 2017 — Totale Blocchi Minati

Il gruppo di Bitcoin Core vuole risolvere l’aumento eccessivo di transazioni giornaliere attuando un protocollo chiamato ‘Segregated Witness’, o SegWit, che farà aumentare drasticamente la dimensione del blocco, da 1 a 2 Megabyte.

La squadra di Bitcoin Unlimited (BU) vuole risolvere il problema eliminando tutte le restrizioni sui protocolli sulla dimensione dei blocchi, aumentando così la capacità di transazione giornaliera. BU conta sul sostegno dell’imprenditore Roger Ver, un utilizzatore della prima ora di Bitcoin, che di recente ha mosso le acque nella community della valuta digitale. Fra i grandi pool di miner che sostengono BU c’è anche Antpool, che si è schierato a favore dei nuovi protocolli proposti da Bitcoin Unlimited.

Fonte: CoinDance | gennaio 2017 — Utenti / Miner a favore di SegWit o Bitcoin Unlimited

Affinché il protocollo SegWit proposto da Bitcoin Core venga adottato, secondo i suoi sviluppatori, deve ottenere il 95% della potenza di elaborazione (hashing). Bitcoin Unlimited non ha un protocollo prestabilito fisso. Esso può essere adottato solo se i miner decidono di accettare blocchi più grandi di quello attuale (da 1MB) di Bitcoin Core, ma i miner otterrebbero degli incentivi solo se tutti si conformassero.

Nelle scorse settimane, quasi venti borse di cambio per le valute digitali hanno pubblicato piani di emergenza per l’eventualità di un hard fork. Stando al comunicato diffuso, tali servizi di cambio intendono inserire Bitcoin Unlimited (BU) in listino come criptovaluta alternativa. Il SegWit di Bitcoin Core è pronto a partire, ma gli sviluppatori vogliono che il 95% della community dia il suo consenso prima di premere il grilletto – una soglia davvero elevata. Secondo Blockchain.info, finora solo il 30% degli utenti ha segnalato il proprio sostegno. A BU basta che poco più del 51% degli utenti si esprima a favore.

La Sfida Cruciale dei Volumi di Transazione

Osservando i dati da aprile 2015 a marzo 2017, si nota facilmente il drastico aumento delle transazioni giornaliere confermate, della capitalizzazione totale di mercato e del valore in USD. Solo negli ultimi due anni, le transazioni giornaliere confermate su Bitcoin sono salite da 100.000 (aprile 2015) a 256.000 (marzo 2017). Si tratta di un aumento del 250% in poco più di due anni.

Fonte: Blockchain.info | Transazioni Giornaliere Confermate da marzo 2015 a marzo 2017

In media, il volume di scambi di Bitcoin nelle ventiquattro ore equivale complessivamente a $100m— $200m di USD. Ora assistiamo a una crescita del divario pari circa al 250%, ossia a un volume compreso fra $100m — $500m USD ogni ventiquattro ore.

Fonte: Coinmarketcap.com | Capitalizzazione di Mercato Complessiva e Volumi di Scambio sulle 24ore (USD)

Chi vincerà?

Nel mondo di Bitcoin non c’è mai niente di semplice, e non lo sarà neanche l’esito del dibattito durato un anno. E’ possibile un fork di Bitcoin ed entrambe le valute rivali potrebbero coesistere parallelamente, concorrendo per la legittimità degli utenti. Un hard fork difficile per bitcoin potrebbe generare molti problemi per i miner, che fanno funzionare sistemi multipli su scala industriale in tutto il mondo, le borse di cambio ben finanziate, e le start-up che dal 2012 hanno raccolto complessivamente 1,5 miliardi di dollari in venture capital. Tutti si chiedono come dovremmo scalare Bitcoin.

E la domanda a monte è: sarà una cosa positiva per il futuro di bitcoin? Uno dei principali aspetti negativi di Bitcoin è l’attuale struttura organizzativa che controlla gli sviluppi futuri della sua Blockchain. Visto l’improvviso aumento di popolarità all’interno della blockchain, ci restano solo due opzioni. Una è rimanere come siamo, incapaci di evolverci con il crescente successo di Bitcoin. L’altra è eseguire un fork su Bitcoin, creando una nuova blockchain e un team di sviluppo che si concentri esclusivamente sull’evoluzione di Bitcoin, sull’onda dell’aumento della sua popolarità. In fin dei conti, dobbiamo mettere da parte le emozioni e concentrarci sui fatti. Bitcoin diventa di settimana in settimana più popolare, ecco perché assistiamo a una crescita esagerata delle transazioni giornaliere, che fa aumentare anche i ritardi nelle conferme e nelle spese per le transazioni.

Leggi di cosa parlano gli altri trader di Bitcoin

Le criptovalute possono avere ampie fluttuazioni di prezzo e pertanto non sono appropriate per tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da nessun quadro regolamentare della UE. Il tuo capitale è a rischio

836 Visualizza