Yoni Saad
Da Yoni Saad
462 Visualizza

Come Ha Investito nel T4 il Nuovo Consigliere di Trump Carl Icahn? (IEP, HLF, PYPL)

eToro è orgoglioso di collaborare con TipRanks, società di analisi finanziaria leader del settore. TipRanks raccoglie informazioni finanziarie dai principali influencer del mercato e segue i documenti pubblici dei migliori investitori al mondo. TipRanks ha un sistema di classificazione unico nel suo genere, che valuta gestori di hedge fund, blogger, insider aziendali e analisti secondo il tasso di successo e l’accuratezza delle previsioni. Nell’ambito dei CopyFunds Partner di eToro, TipRanks ha creato degli ottimi strumenti finanziari, basati sul portafoglio di investitori famosi in tutto il mondo.

Scopri CarlIchan-CF, il CopyFund di TipRanks

Il plurimiliardario Carl Icahn avrà anche scommesso correttamente sull’elezione del presidente Trump, ma il suo fondo è comunque crollato del 20,3% nel 2016. Il fondo da $22,37 miliardi è in perdita per il terzo anno di fila. Le mosse di Icahn nel T4 miglioreranno la performance del fondo? Sulla base dell’ultimo modulo 13F presentato alla SEC e pubblicato il 14 febbraio, possiamo analizzare l’attività più recente di Icahn, che include un aumento della sua quota controversa in Herbalife e una riduzione della sua partecipazione miliardaria nel fornitore di pagamenti online PayPal.

Strategia d’Investimento

L’ottantenne Icahn, che ha guadagnato $2 miliardi investendo per tre anni su Netflix, affermò notoriamente: “In genere, anche se ci sono delle eccezioni, la mia filosofia d’investimento è acquistare qualcosa quando nessuno la vuole.” Poi cerca di capovolgere le sorti della società attraverso cambiamenti drastici a livello di gestione e strategia. La strategia ha funzionato fino al 2014, quando la prestazione del suo portafoglio, molto esposto sui titoli energetici, ha cominciato a zoppicare per colpa di investimenti in titoli come Chesapeake Energy e Transocean. Nel novembre 2016, il fondo è salito bruscamente sull’onda dell’elezione di Trump, ma ora è molto indietro rispetto alla prestazione sia del portafoglio medio di un hedge fund, sia dell’S&P 500.

Aggiunto: Icahn Enterprises (IEP), Herbalife (HLF), Herc Holdings (HRI),

Icahn ha aumentato del 2,3% la sua partecipazione nel conglomerato Icahn Enterprises, che ora ammonta a $7,79 miliardi, rendendola la quota maggiore del fondo, come mostra la ripartizione del portafoglio. Dall’ultimo documento disponibile, la quota finora ha perso il 6,58%. Icahn Enterprises, controllata da Carl Icahn, ha investimenti in 10 settori di attività diversi, attraverso la sua partecipazione in società come Federal-Mogul, PSC Metals, American Railcar Industries e Ferrous Resources.

Icahn ha anche aumentato la sua quota nella società di noleggio attrezzature Herc (ex Hertz) del 94,63%, a $1,35 miliardi, e nella società globale di prodotti per la nutrizione e la gestione del peso Herbalife del 15,36%, a $1,08 miliardi. Herbalife, che dallo scorso trimestre ha guadagnato il 27,19%, è stata al centro di una diatriba fra Icahn e il gestore rivale di hedge fund Bill Ackman. Secondo Ackman, che ha una posizione corta da $1 miliardo contro Herbalife, la società è uno schema piramidale illegale privo di valore intrinseco. Invece Icahn, aumentando ripetutamente la sua quota di partecipazione in Herbalife, continua a dimostrare il suo supporto convinto per questa azienda controversa.

Ridotto- PayPal (PYPL)

Nel T4, Icahn ha ridotto la sua partecipazione in PayPal dell’1,48%, quindi ora detiene quasi 33,4 milioni di azioni per un valore di $1,32 miliardi. Dall’ultimo documento pubblicato, la quota di partecipazione, che rappresenta il 5,89% del portafoglio, ha guadagnato il 6,31%. In effetti, il mercato è molto rialzista su PayPal; il giudizio di analisti, blogger e gestori di fondi è “Strong Buy” (acquisto deciso).

Recentemente PayPal ha annunciato l’acquisizione dell’elaboratore di pagamenti di bollette TIO Networks di Vancouver per $233 milioni in contanti. PayPal mira a diventare parte integrante della vita quotidiana dei consumatori, spingendosi nella categoria di alto valore del pagamento delle bollette. Il noto analista di BTIG Mark Palmer ha confermato il suo giudizio “Buy” per il titolo, con un obiettivo di prezzo di $48, affermando che “uno degli elementi alla base della nostra tesi rialzista su PayPal Holdings è stato l’abilità dell’azienda di utilizzare i $6,5 miliardi di liquidità che aveva in bilancio alla fine dell’esercizio finanziario 2016 per acquisizioni che espanderanno la funzionalità e l’ubiquità della sua piattaforma per i pagamenti.” 

Altre quote importanti: CVR Energy (CVI)

Icahn ha mantenuto quote importanti nelle seguenti società: American International Group (AIG), CVR Energy (CVI), Federal-Mogul Corp (FDML) e Cheniere Energy Inc (LNG). La sua partecipazione azionaria da $1,81 miliardi in CVR Energy è controversa, vista la sua nomina a consigliere speciale del presidente Trump per la revisione della regolamentazione federale. Chi critica la nomina, fra cui i senatori democratici, sostiene che detenere azioni come quelle di CVR Energy crei un conflitto d’interesse. Dopo l’elezione di Trump, le azioni di CVR Energy hanno avuto un’impennata del 10% perché si prevede un ammorbidimento delle regole sulle energie rinnovabili.

462 Visualizza