eToro
Da eToro
74 Visualizza

Glossario completo Criptovalute e Tecnologia Blockchain

La rivoluzione blockchain ha introdotto molte pratiche nuove nel mondo di oggi, in particolare le criptovalute. Come avviene nella maggior parte delle nuove tecnologie, la terminologia della blockchain e delle criptovalute sta evolvendo e cambiando, con nuove frasi che vengono coniate costantemente. Pertanto, abbiamo messo insieme questo pratico glossario di termini tecnici che ti daranno una migliore comprensione del linguaggio blockchain e ti aiuteranno a padroneggiare il gergo.

#

51% Attack – Questo termine descrive una situazione in cui troppa potenza della rete blockchain è concentrata in un solo punto. Un utente o un gruppo di utenti, che controlla il 51% del sistema, può manipolarlo di proposito o eseguire inavvertitamente transazioni conflittuali che possono compromettere il sistema.

A-C

Airdrop – Una distribuzione di token da parte degli operatori di una rete di criptovaluta. I token vengono consegnati gratuitamente a tutti i detentori della criptovaluta o condizionati a qualche tipo di attività, come la promozione della cripto su un social network.

Altcoin – Qualsiasi criptovaluta diversa da Bitcoin viene chiamata altcoin (abbreviazione di ‘alternative coin’). Ci sono centinaia di altcoin scambiati in tutto il mondo, tra cui XRP, NEO, Stellar e molti altri.

ASIC – Abbreviazione di “Application Specific Integrated Circuit”, un ASIC è un chip progettato specificamente per un determinato compito. Nel mondo blockchain, di solito si riferisce a un chip sviluppato per funzionare sui computer di mining, ed è considerato superiore ai CPU e GPU.

Bitcoin – la prima e più grande criptovaluta (per capitalizzazione di mercato). Bitcoin è stato lanciato nel 2009 come una valuta decentralizzata, basata sulla tecnologia blockchain. È la prima applicazione del mondo reale della blockchain. Bitcoin è stato creato da una persona o da un gruppo di persone che si identificano sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto.

Blocco Genesis – Il primo blocco di codice creato su una rete blockchain.

Blockchain – una rete decentralizzata, costruita da una catena continua di segmenti di codice di dimensioni predeterminate (blocchi). Tutte le transazioni sulla rete vengono memorizzate in un registro pubblico, che esiste in tutta la rete, il che significa che non è necessario un server centrale per autorizzare le transazioni sulla rete.

Chiave privata – Ogni utente della rete detiene una chiave privata. La chiave privata è nota solo all’utente e potrebbe essere equiparata a una password.

Chiave Pubblica – Se la chiave privata di cui sopra può essere equiparata a una password, la chiave pubblica è una specie di nome utente, come è disponibile per tutti sul registro pubblico.

Cold storage – Una misura di sicurezza per la memorizzazione di criptovalute in un ambiente offline. Può trattarsi di un dispositivo di archiviazione (ad esempio una chiavetta USB) o un portafoglio cartaceo.

Commissioni di Transazione – Dato che le transazioni su una rete blockchain richiedono una potenza di calcolo significativa, i miner sulla rete competono per il diritto di elaborare la transazione, assegnando la loro potenza di calcolo. Il miner che finisce di elaborarla, riceve la commissione di transazione.

Consensus – Dal momento che gran parte dei dati su una rete pubblica blockchain viene memorizzata simultaneamente su più aree della rete, i membri vogliono avere la stessa copia di questi segmenti di codici (come un registro pubblico) attraverso la rete.

Criptovaluta – La prima importante applicazione blockchain, una criptovaluta è una valuta progettata per non avere una proprietà centrale, con ogni token e transazione criptati in modo univoco. La tecnologia blockchain è l’infrastruttura che consente di archiviare le criptovalute e di scambiare i token sulla rete.

D-H

DAO – Acronimo di Decentralized Autonomous Organization. Questo termine descrive un’organizzazione che utilizza pratiche blockchain, come gli smart contracts, per gestire se stessa, senza la necessità di un’autorità centrale.

Dapps – Abbreviazione di Decentralised apps. In pratica, sono programmi che usano blockchain per creare qualsiasi tipo di applicazione che funziona su una rete decentralizzata.

Firma digitale – Un termine comune utilizzato per identificare un singolo individuo o azione su Internet. In blockchain, di solito si riferisce a un identificatore univoco assegnato a un determinato utente, token o transazione.

Fork – Dato che la blockchain è decentralizzata, ogni modifica alla rete deve essere accettata dai suoi utenti per poter passare. Se un numero sufficiente di utenti accetta un aggiornamento o una modifica del codice, questo viene distribuito attraverso la rete. Una modifica che supporta versioni precedenti della rete è chiamata Soft Fork, mentre una che la rende incompatibile all’indietro è chiamata Hard Fork. Occasionalmente, se c’è una divisione nella comunità riguardo un Hard Fork, questa potrebbe avere come risultato una rete blockchain parallela completamente nuova. Questo è avvenuto con la creazione di Bitcoin Cash e Ethereum Classic.

Hash – La pratica di usare un algoritmo per dare a qualsiasi pezzo di dati una ‘impronta digitale’. Quando si memorizzano informazioni su blockchain, si usa l’hashing per creare una forma unificata per identificare i blocchi di codice, convertendoli in una sequenza di numeri e lettere di una dimensione fissa.

I-M

ICO – Initial Coin Offering. Questo termine descrive una situazione in cui una società raccoglie fondi emettendo token di criptovaluta, che sono venduti a un prezzo fisso ai primi investitori.
Ledger – Un registro digitale di tutte le transazioni avvenute su una determinata rete blockchain. Le copie del ledger vengono memorizzate nella rete e sono costantemente aggiornate per corrispondere l’una con l’altra, in modo che le transazioni possano essere verificate da chiunque sulla rete.

Lightning Network – Una soluzione di “secondo livello” progettata per aumentare notevolmente la velocità dei tempi di elaborazione delle transazioni in una rete blockchain. Il Lightning Network crea una rete P2P per elaborare le transazioni, prima di trasmetterle per la registrazione al sottostante registro pubblico blockchain.

Liquidità – La facilità con cui una certa criptovaluta può essere convertita in denaro. La liquidità dipende da molti fattori, tra cui l’offerta e la domanda e i tempi di elaborazione delle transazioni.
Mining – La pratica di assegnare il potere del computer per effettuare transazioni sulla rete ed essere ricompensati con token. Ogni transazione è criptata per mezzo di un’equazione che richiede una potenza di calcolo significativa per essere elaborata. I miner che risolvono prima l’equazione, consentendo in tal modo che la transazione abbia luogo, sono ricompensati con una piccola commissione.

Mining pool – Una struttura creata da un gruppo di miner per elaborare un maggior numero di transazioni e ricevere maggiori commissioni. I fondi vengono quindi divisi tra i membri del pool.

N-P

Nodo – Un computer sulla rete che gestisce una copia del registro blockchain. I nodi sono sparsi per la rete, aiutandola a mantenere la sua forma decentralizzata.

Paper wallet – Una soluzione cold storage, uno dei modi più sicuri di conservare le criptovalute. Il paper wallet (portafoglio cartaceo) può essere stampato su qualsiasi stampante e include la chiave pubblica e privata unica dell’utente, codificata come codice QR. Quando gli utenti desiderano accedere ai loro fondi, tutto ciò che devono fare è scansionare il loro portafoglio cartaceo.

Peer-to-Peer (P2P) – La pratica di condividere le informazioni su una determinata rete direttamente tra due parti, senza la necessità di un server attraverso il quale far passare i dati.

Proof of Stake – Un metodo che determina quali utenti sono idonei ad aggiungere nuovi blocchi alla blockchain, guadagnando così una commissione di mining. Usando questo metodo, tra gli utenti che partecipano al processo di mining, quelli con più token sono favoriti rispetto a quelli con meno.

Proof of Work – Precede la Proof of Stake e ha un concetto simile, in quanto viene utilizzata per decidere quale utente è idoneo a creare un blocco. Tuttavia, con il metodo Proof of Work, l’ammissibilità è determinata dalla potenza di calcolo e non dalla ricchezza digitale dei minatori.

S-W

SegWit – Abbreviazione di ‘Segregated Witness’, questo termine fa riferimento a una soluzione che rende più veloce una rete blockchain. SegWit potenzialmente potrebbe essere implementato come soft fork su una rete blockchain, migliorando le sue funzioni senza la necessità di creare una nuova valuta o rendere la rete incompatibile con le versioni precedenti.

Smart Contract – Un algoritmo che utilizza la tecnologia blockchain per eseguire automaticamente un determinato contratto. Quando vengono soddisfatti i termini di uno smart contract, questo viene eseguito, ricompensando le parti partecipanti secondo i termini del contratto. Gli Smart Contract sono stati resi popolari dalla rete blockchain di Ethereum.

Token – Un coin individuale relativo a una specifica rete blockchain, che rappresenta la sua valuta, dando valore alle transazioni all’interno della rete. Ad esempio, il token della rete Litecoin è chiamato LTC.

Wallet – un programma online o un programma del cliente nativo che consente agli utenti di archiviare, trasferire e visualizzare il proprio saldo. Diversi wallet (portafogli) supportano diverse criptovalute, con molti wallet che offrono supporto per varie criptovalute su un’unica piattaforma.

Whitepaper – – Un documento che funge da relazione o guida a una questione complessa. Nel mondo delle criptovalute, i white paper sono usati come mezzo per descrivere la struttura, il piano e/o la visione di una rete blockchain o una cripto.

Le criptovalute possono fluttuare notevolmente di prezzo, pertanto non sono idonee per tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è regolamentato da nessun quadro normativo della UE. Il tuo capitale è a rischio. Questo contenuto è destinato esclusivamente a scopo educativo, e non deve essere considerato un consiglio di investimento

74 Visualizza