eToro
Da eToro
1 Visualizza

Grandi scambi sul rublo

Hai mai pensato di fare scambi sul rublo? Forse sì, ma poi hai deciso che la valuta russa era troppo “esotica” per i tuoi gusti.

5000 ruble note

Beh, magari sei pronto a cambiare idea se ti diciamo che attorno al rublo stanno per accadere grandi cose, che potrebbero coinvolgere miliardi di dollari nel mercato dei cambi valutari?  Pensiamo anche noi che sia un’ottima cosa.  In questo articolo esamineremo i fattori che stanno dietro i movimenti del rublo e, cosa ancora più importante, parleremo del grande cambio del rublo di cui tutti parlano.

Cosa spinge il rublo?

Il rublo russo è spinto da  due fattori sostanziali, il petrolio e il gas. Russia, spesso soprannominato il “petrostato”, è il più grande esportatore mondiale di energia e chiaramente il player più importante nel mercato del gas. Infatti, i proventi da petrolio e gas costituiscono la voce principale del bilancio del governo russo e la maggior parte dell’economia russa ruota attorno alla produzione, alla trasformazione e all’esportazione di queste due risorse.

usdrub chart

Pertanto quando il prezzo di petrolio e gas salgono, la Russia se ne avvantaggia e di conseguenza il rublo, che si muove sostanzialmente in coppia con i prezzi di petrolio e gas. Ma quando i prezzi del petrolio e del gas cadono, ciò va a scapito dell’economia russa, in una misura tale per cui il Paese ha difficoltà a trovare un punto di equilibrio nel proprio bilancio e la crescita si arresta.

Guai sul fronte ucraino

La crisi in corso in Ucraina è l’altro fattore che attualmente pesa sul valore del rublo. Come sicuramente avrai sentito, nei mesi scorsi la Russia è stata coinvolta in un prolungato scontro con l’Ucraina per il dominio della regione di lingua russa presente nel territorio ucraino. Ciò ha portato ad azioni unilaterali, tali per cui la Russia si è annessa ad esempio la penisola di Crimea, mentre i separatisti filo-russi hanno minato il controllo dell’Ucraina sulle sue regioni più orientali.

Queste azioni hanno spinto alcuni membri della NATO (vale a dire gli Stati Uniti e l’Unione Europea) a imporre dure sanzioni economiche alla Russia, praticamente bloccando il settore bancario dell’Occidente e minacciando una carenza di dollari nel paese. Ogni volta che si osserva un’escalation di questa crisi, i timori di ulteriori sanzioni sulle esportazioni di petrolio e gas della Russia, crescono. A causa della misura in cui l’economia russa dipende da queste esportazioni, tutte le sanzioni che colpiscono le esportazioni hanno colpito duramente anche il rublo russo.

I trader in valuta amano il rublo

Qual è dunque il motivo per cui i trader in valuta apprezzano il rublo? Con i prezzi del petrolio in caduta dai 110 agli 80 USD, le sanzioni contro la Russia e l’escalation della crisi ucraina tutt’altro che conclusa, la volatilità della coppia USD/RUB è aumentata esponenzialmente, creando delle oscillazioni importanti di cui possono trarre vantaggio i trader. Qual è l’entità di tali oscillazioni? Dall’inizio della crisi, la coppia USD/RUB ha fatto un enorme balzo in avanti, nell’ordine del 19%, una mossa senza pari da principali coppie valutarie del mondo. La volatilità massiccia sta a significare che qualsiasi buona notizia potrebbe indurre un altrettanto forte rimbalzo del rublo (la flessione della coppia USD/RUB). Per i trader in valuta, queste oscillazioni di prezzo, per quanto rischiose, possono presentare eccellenti opportunità di trading.

Grandi scambi sul rublo

E ciò ci conduce al nostro ultimo punto: il grande scambio sul rublo. Le voci su questo evento imminente hanno fatto il giro tra i principali fattori che movimentano il mercato, ad esempio le banche di investimento che scambiano miliardi sul mercato valutario.  Mentre il declino del rublo è stato rapido, i dati mostrano che la Banca Centrale Russa sta impedendo in maniera concreta che il rublo crolli completamente, acquistando miliardi di rubli alla volta.

Si dice che a causa di questi interventi le riserve di dollari della Russia siano diminuite di circa 68 miliardi di dollari, scendendo a livelli pericolosamente bassi, così bassi che i motori del mercato ritengono che la Banca Centrale sia vicino a porre fine ai propri interventi sul rublo, lasciando la valuta in caduta libera. Quanto in caduta libera? Le banche d’investimento puntano ai 50 rubli per dollaro, pari a un ulteriore 16,7% di aumento rispetto all’attuale livello dei prezzi.

usdrub chart

Ciò accadrà veramente o la pace arriverà in Ucraina e ci coglierà tutti di sorpresa? Solo il tempo lo dirà, ma ciò che è sicuro è che in entrambi i casi, una buona notizia o una cattiva notizia, che siano voci o fatti, il rublo si sta dirigendo verso un importante movimento. E i grandi movimenti portano con sé delle opportunità. La domanda è: sarai pronto ad approfittarne?

Quali sono le tue previsioni per il  rublo russo?  Condividile con noi!

 

1 Visualizza