Avner Meyrav
Da Avner Meyrav
757 Visualizza

In Profilo: Ti presentiamo il Popular Investor eToro Jay Smith  

Jay Smith, 28 anni, è uno dei top trader di eToro. Specializzato in bitcoin e titoli tecnologici, partecipa al programma Popular Investor e nel network globale eToro può contare numerosi follower, che imparano dalle sue strategie e copiano le sue operazioni. Abbiamo parlato con Jay del suo tragitto finora, delle strategie di trading online e del futuro delle criptovalute.

Nel momento in cui scriviamo, Jay è cresciuto del 90% rispetto agli ultimi 12 mesi, gestisce un totale di oltre $100.000 in asset, ha 277 copiatori e un punteggio di rischio pari a 5. Puoi consultare il profilo di Jay su eToro.

D: Raccontaci come ti sei avvicinato al trading online e come hai scoperto eToro.

Jay: “Ho iniziato a operare su un altro sito con importi abbastanza ridotti, circa £1.000 o £2.000, ma i loro prezzi erano alti e io stavo prendendo la mia attività un po’ più sul serio. Allora ho deciso di passare a eToro.

Mi piace la piattaforma, l’intera esperienza, e l’interfaccia è fantastica. Mi piace molto il concetto di essere in grado di esaminare e copiare altri trader. Apprezzo anche l’aspetto orientato alla comunità di eToro, che per me è la caratteristica distintiva principale”.

D: In quali settori o classi di asset sei specializzato?

Jay: “Bitcoin, ethereum e titoli tecnologici. Dico a molte persone: “investi sempre in quello che conosci”. Lavoro come export manager nel settore della tecnologia, quindi conosco bene alcune società tecnologiche e capisco le strategie del gioco. Questo mi aiuta molto. Nonostante la mia esperienza, però, non farei mai trading su un titolo tecnologico qualsiasi: devo avere una buona comprensione e un’impressione positiva di un’azienda prima di fare trading con i suoi titoli azionari”.

D: Che tipo di strategie di trading preferisci?

Jay: “Sicuramente sono cambiate nel corso del tempo. Quando ho iniziato di solito assumevo posizioni più lunghe, da tre a sei mesi circa. Oggi ho un approccio più vario: uso il bitcoin per il day trading, mentre con i titoli tecnologici guardo a medio e lungo termine”.

D: Quanto del tuo tempo ci dedichi?

Jay: “È sicuramente aumentato, dato che ho fatto più soldi e ho preso la mia attività più seriamente. Ora dedico in media due o tre ore al giorno a eToro. In alcuni giorni sono molte di più, se si tratta di una giornata particolarmente attiva”.

D: Pensi che investire online potrebbe diventare un giorno il tuo lavoro a tempo pieno?

Jay: “Forse. È in crescita costante per me. Ho iniziato un po’ per hobby, usando del denaro ricevuto in eredità e facendo delle piccole operazioni. Ora lo vedo come un buon reddito aggiuntivo, oltre a quello del mio lavoro principale, che mi aiuta ad accumulare ricchezza in giovane età. Non voglio lavorare duro fino a 65 anni e poi avere una piccola pensione.

Il programma Popular Investor mi aiuta a guadagnare denaro extra per essere bravo in quello che mi piace fare: trading online. Più persone mi copiano, meglio è. Il bello di eToro è che si può progredire: si può iniziare con poca o nessuna conoscenza e imparare dagli altri man mano”.

D: È difficile tenere le emozioni sotto controllo quando si investe in titoli volatili?

Jay: “Può essere stressante, a volte. Credo che nessun trader ne sia immune. Se vedi un titolo cadere del 20% o più molto rapidamente, ti puoi innervosire. Io annoto sempre i motivi per cui faccio una particolare operazione e la logica della mia strategia. Se si verifica una forte variazione di prezzo, torno a leggere i miei appunti. Controllare il tuo pensiero originale ti aiuta.

Devi rimanere fedele alle tue convinzioni e ricordarti il motivo di una decisione, soprattutto. Lo stesso discorso vale quando vedi un prezzo spostarsi molto verso l’alto: se tu prevedevi di ottenere solo, diciamo, il 10%, devi aderire al tuo piano e non diventare avido”.

D: Di cosa c’è bisogno per diventare un Popular Investor su eToro? Quali sono i requisiti?

Jay: “Sembra semplice ed è più facile a dirsi che a farsi, ma devi solo essere bravo nel trading. Puoi imparare nel corso del tempo e, se sarai abbastanza bravo, diventerai facilmente un top trader su eToro e sarai in grado di unirti al programma Popular Investor.

È fantastico che ci sia meritocrazia in questo senso. Non ci sono barriere per nessuno, chiunque può arrivarci, purché sia abbastanza bravo”.

D: Quale sarebbe il tuo consiglio a un aspirante Popular Investor?

Jay: “Questa è una domanda difficile. Credo che sarebbe: ‘Attieniti a ciò che sai e credi in te stesso’. Ci sono state tante occasioni in cui tutti gli altri non erano d’accordo con me, così ho messo in dubbio me stesso e ho cambiato idea su un’operazione, ma poi alla fine si è scoperto che avevo ragione e avrei dovuto mantenere il mio piano originale. Conosci i tuoi mercati e abbi fiducia nelle tue opinioni. Non farti influenzare dagli altri”.

D: Quando hai scoperto per la prima volta il bitcoin?

Jay: “A £25! Questo è stato il prezzo del primo bitcoin che ho comprato. E ce l’ho ancora oggi. L’ho fatto girare un bel po’, ma lo possiedo ancora. Mi ci sono avvicinato in modo del tutto naturale, perché lavoro in un ambiente innovativo: l’ho capito in fretta, mi sono piaciute le opportunità future che riservava e le sue potenzialità come asset per il trading. Penso che sia importante sapere realmente come funziona il bitcoin e, se si vuole fare trading e investire con successo, comprendere il suo potenziale.”

D: Perché gli investitori sono stati così attratti dal bitcoin e più recentemente dall’ethereum?

Jay: “In parte è a causa della volatilità, che crea opportunità per profitti a breve termine. Tuttavia, generano grande attrazione anche perché sono prodotti nuovi, accattivanti e tecnologici. A livello filosofico, si rivolgono a una comunità ben precisa, a persone che amano l’aspetto innovativo e rivoluzionario della tecnologia blockchain”.

D: Come si evolverà il mercato bitcoin quest’anno e quali sono le tue opinioni sulle altre criptovalute emergenti e sulle tecnologie blockchain? Cosa accadrà con l’ethereum?

Jay: “Sono stato un po’ sorpreso che la SEC abbia respinto la richiesta del COIN ETF, ma ce ne saranno altre e nel complesso sono ancora rialzista sul bitcoin. Nei paesi che fanno i conti con un’inflazione alta, controlli valutari e corruzione, l’attrazione che il bitcoin esercita è ancora in crescita, come lo è l’infrastruttura che circonda la valuta. Tutti i livelli al di sotto dei $1000 per moneta dovrebbero essere considerati uno sconto: ho intenzione di usare queste opportunità per prendere alcune posizioni lunghe. Il mio obiettivo di prezzo per la fine dell’anno è $1500.

Esistono circa 700 criptovalute in questo momento. Molte di loro sono derivati diretti del modello bitcoin. Molte si riveleranno robaccia e alcune diventeranno grandi. L’ethereum è una buona alternativa, che ha avuto un forte aumento di prezzo la scorsa settimana. È attraente non solo a causa dell’elevata volatilità ma per la tecnologia che permette lo sviluppo di applicazioni innovative sulle infrastrutture di base, non solo per i pagamenti. Di conseguenza, i trader che amano la volatilità si concentreranno su ethereum e i mercati simili, mentre il bitcoin continuerà a crescere e a stabilizzarsi”

Guarda questo Webinar del CEO di eToro Yoni Assia con i Popular Investors del Regno Unito Jay Smith e Liam Davies:

 

757 Visualizza