Avner Meyrav
Da Avner Meyrav
731 Visualizza

La Cybersecurity è stata al centro dell’attenzione nel 2018 e potrebbe presentare un’entusiasmante opportunità di investimento

La sicurezza informatica, o cybersecurity, è sempre stata un tema importante sia per le imprese che per le persone. Tuttavia, il 2018 è stato costellato di eventi che hanno evidenziato quanto la questione sia cruciale, in seguito a violazioni della privacy come lo scandalo di Cambridge Analytica e Facebook. Con il rinnovato interesse per la sicurezza e la privacy online, il settore della cybersecurity sta attirando una crescente considerazione nel mondo degli investimenti.

2018 – l’anno degli hacker

L’attenzione alla privacy online ha raggiunto nuovi livelli nel 2018, dopo lo scandalo di Cambridge Analytica, che ha messo a repentaglio i dati di circa 87 milioni di utenti Facebook¹. Lo scandalo ha messo in discussione molte delle pratiche sulla privacy degli utenti di Facebook, con la conseguente testimonianza del fondatore e CEO Mark Zuckerberg davanti al Congresso. Un mese dopo, il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) è entrato in vigore nell’UE, applicando nuove restrizioni a qualsiasi soggetto che raccoglie dei dati personali.

Le dinamiche della sicurezza online

Una delle ragioni per cui la sicurezza informatica è, e rimarrà, un tema caldo, è la natura in continua evoluzione del mondo online. Con così tante informazioni sensibili memorizzate nel cloud e nelle reti informatiche, i rischi sono in costante aumento e la necessità di protezioni efficaci è sempre presente. Dai rischi “semplici”, come le truffe di phishing, ai complessi programmi ransomware e i bot di mining di criptovalute, ogni persona e impresa con una presenza online corre il rischio di cadere vittima di un attacco informatico.

Il settore della cybersecurity è enorme, stimato oltre $150 miliardi nel 2018, e dovrebbe aumentare a $230 miliardi entro 4 anni². Sia le società specializzate in difesa informatica che i giganti del settore tecnologico ogni anno spendono miliardi per potenziare le loro difese e proteggere le loro preziose proprietà intellettuali e i dati personali dei loro utenti.

Investire nel settore della cybersecurity

Come abbiamo accennato in precedenza, esistono due tipi principali di aziende che operano nel campo della sicurezza informatica. Il primo tipo è costituito da società la cui attività esclusiva è lo sviluppo e l’implementazione di soluzioni di cybersecurity, come ad esempio Check Point e Symantec. Il secondo tipo è rappresentato da società con attività tecnologiche o di sicurezza più vaste, che hanno anche una presenza sostanziale nello spazio della cybersecurity, come il gigante tecnologico IBM e la potente società di difesa e sicurezza Lockheed Martin.

Per offrire ai suoi clienti un’esposizione a questo settore in crescita, eToro ha creato il CyberSecurity CopyPortfolio. Questo portafoglio creato da professionisti offre agli investitori l’accesso a una strategia d’investimento tematica, incentrata sulle società di cybersecurity. Il portafoglio include delle società che operano per proteggere, fra gli altri, imprese commerciali, singoli individui, governi e istituzioni militari.

Fonti:

  1. https://www.statista.com/statistics/595182/worldwide-security-as-a-service-market-size/
  2. https://en.wikipedia.org/wiki/Facebook%E2%80%93Cambridge_Analytica_data_scandal

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia investimenti in azioni e in criptovalute, sia il trading di asset CFD.

Nota: I CFD sono strumenti complessi che comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 65% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore.  Dovresti valutare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi assumere un rischio elevato di perdere il tuo capitale.

731 Visualizza