eToro
Da eToro
74 Visualizza

Smart cities:  vedi il potenziale d’investimento?

Le città svolgono un ruolo estremamente importante nel mondo di oggi. Sono potenti motori di crescita che rappresentano quasi l’80% del PIL globale e forniscono le reti e le interazioni che ci rendono più creativi e produttivi come società, pertanto sono cruciali per lo sviluppo economico e la creazione di ricchezza.

Oggi, circa il 55% della popolazione mondiale vive nelle città, ma non è sempre stato così. Negli ultimi decenni, la proporzione della popolazione globale che vive nelle città è aumentata in modo significativo, e questa tendenza sembra destinata a continuare e ad accelerare. Secondo le stime dell’ONU, l’urbanizzazione potrebbe aggiungere altri 2,5 miliardi di persone alle città del mondo nei prossimi 30 anni, il che significa che, entro il 2050, fino al 70% della popolazione globale potrebbe vivere nelle città.

Naturalmente, questa tendenza all’urbanizzazione genera delle sfide. Con il costante aumento della popolazione, molte città in tutto il mondo sono alle prese con problemi quali la congestione del traffico, l’elevato consumo di energia e i programmi inefficienti di smaltimento dei rifiuti. Guardando al futuro, le città dovranno trovare soluzioni più intelligenti per migliorare le proprie infrastrutture e offrire una migliore qualità di vita per i propri residenti.

È qui che la tecnologia sta già svolgendo un ruolo chiave e oggi assistiamo all’aumento di “smart cities”, cioè città intelligenti, che utilizzano la tecnologia per migliorare l’efficienza, potenziare la sostenibilità e dare impulso alla competitività economica. Con l’aiuto di tecnologie avanzate come Internet of Things (IoT) e l’intelligenza artificiale (AI), le città stanno trasformando tutto, dalla gestione del traffico all’illuminazione stradale, per rendersi molto più flessibili di quanto non siano state in passato.

A livello mondiale, il mercato delle tecnologie smart city è enorme, con una spesa annua che si prevede raggiunga i $158 miliardi entro il 2022. Per questo motivo, riteniamo che le smart cities siano una tematica d’investimento che merita attenzione. Esiste un’enorme opportunità di crescita per le aziende innovative che stanno contribuendo a sviluppare le città di domani, e questo, a sua volta, sta creando una serie di interessanti opportunità per gli investitori.

A continuazione, diamo uno sguardo più da vicino alla tematica d’investimento in “città intelligenti” e spieghiamo in che modo gli investitori possono prendere parte a questa entusiasmante opportunità di crescita a lungo termine.

Il 66% degli account degli investitori retail perde denaro quando fa trading CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Cos’è una smart city?

Partiamo dalle basi. Cos’è esattamente una smart city?

In parole povere, una città intelligente (smart city) è una città in grado di raccogliere e analizzare grandi quantità di dati provenienti da una vasta gamma di settori, dalla pianificazione urbana allo smaltimento dei rifiuti, e utilizzare questi dati per diventare più efficiente.

Attraverso una rete di sensori, dispositivi e software interconnessi, una città intelligente può sfruttare la potenza della tecnologia per migliorare la vita dei residenti e dei visitatori rendendo la città più connessa, più produttiva e più sostenibile.

Quali tecnologie alimentano le smart cities?

Le “città intelligenti” sono supportate da una serie di tecnologie diverse che lavorano insieme per raccogliere ed elaborare grandi volumi di dati. Queste comprendono:

  • Tecnologia Internet of Things(IoT): si riferisce alla rete di dispositivi fisici connessi e in grado di ricevere, analizzare e trasmettere dati ad altri dispositivi.
  • Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC): includono tecnologie come le reti wireless che trasmettono le informazioni. Le reti 5G sono la prossima generazione di reti mobili e avranno un ruolo chiave nelle smart cities grazie alla loro velocità, larghezza di banda e affidabilità.
  • Tecnologia cloud: il cloud fornisce una destinazione di archiviazione e potenza di elaborazione per le grandi quantità di dati generati dalle città.
  • Big data: questa tecnologia aiuta le città a elaborare grandi quantità di dati.
  • Intelligenza Artificiale: la tecnologia AI può essere utilizzata per interpretare i dati e prendere decisioni senza la necessità di interventi umani.
  • Sistemi di informazione geografica (GIS) : questa tecnologia è progettata per acquisire e analizzare i dati geografici ed è utile per scopi di pianificazione e mappatura delle città.

Naturalmente, queste sono solo alcune delle tecnologie chiave che stanno giocando un ruolo nello sviluppo delle città intelligenti. Ce ne sono molte altre. Tuttavia, il denominatore comune di tutte queste tecnologie sono i dati. Raccogliendo i dati ed elaborandoli in modo efficace, si possono usare per migliorare in modo significativo l’infrastruttura di una città. Utilizzando tecnologie come sensori, reti wireless, riconoscimento di immagini e intelligenza artificiale, le città potenzialmente possono rispondere ai dati in arrivo in tempo reale, e questo può avere un grande impatto sulla vita dei residenti.

Tecnologie delle smart cities: sottosettori principali

Esistono molti modi in cui le città possono utilizzare la tecnologia per migliorare il modo in cui operano. Ecco uno sguardo ad alcune delle principali sottosezioni della tematica delle città intelligenti.

  • Efficienza energetica: uno degli obiettivi principali nella tematica delle smart city è il miglioramento dell’efficienza energetica, al fine di ridurre i costi e migliorare la sostenibilità. Oggigiorno, l’illuminazione stradale intelligente, che può ridurre il consumo energetico spegnendosi quando nessuno è in giro, sta diventando sempre più popolare. Ad esempio, di recente Chicago ha lanciato un programma per sostituire quasi 300.000 lampioni con controlli tecnologici intelligenti entro il 2021, che potrebbero far risparmiare alla città circa $10 milioni all’anno in costi energetici. Altre città hanno implementato microgrid solari sui tetti che consentono agli utenti di vendersi energia l’un l’altro.
  • Acqua: la tecnologia può anche svolgere un ruolo essenziale nel migliorare l’approvvigionamento, il trattamento e l’erogazione di acqua. Oggigiorno i sistemi idrici intelligenti sono in grado di misurare le precipitazioni, fornire analisi delle inondazioni in tempo reale, rilevare le perdite e anche tracciare i modelli di consumo, che possono aiutare a ottimizzare l’utilizzo e ridurre lo spreco di acqua.
  • Gestione dei rifiuti: con l’aiuto di tecnologie avanzate, le città possono anche rendere molto più efficienti i servizi di raccolta dei rifiuti. Ad esempio, le città possono utilizzare i sensori IoT per misurare il livello di riempimento dei raccoglitori in modo che quando un raccoglitore è pieno, possa inviare immediatamente queste informazioni a un’applicazione basata su cloud in grado di ottimizzare il percorso dei camion per la raccolta dei rifiuti. Recentemente, la città spagnola di Santander ha implementato questo tipo di sistema di smaltimento dei rifiuti, installando 6.000 dispositivi IoT in tutta la città per monitorare i propri cassonetti.
  • Gestione del traffico, trasporti pubblici e mobilità potenziata: sfruttando la potenza della tecnologia, gli urbanisti possono ottenere informazioni dettagliate sui flussi di traffico, lavori stradali, congestione stradale e condizioni delle strade e utilizzare queste informazioni per migliorare il flusso del traffico. Un esempio di una città che sta già utilizzando un sistema intelligente di gestione del traffico è Amsterdam. Monitorando il traffico in tempo reale, la città è in grado di trasmettere informazioni sui tempi correnti degli spostamenti, aiutando in questo modo gli automobilisti a decidere il percorso migliore da intraprendere in qualsiasi momento. Inoltre, la tecnologia può essere utilizzata per ottimizzare le reti di trasporto pubblico, con il risultato di treni e autobus più veloci e più sicuri, e le città possono anche migliorare la mobilità introducendo moto e scooter intelligenti per i viaggi brevi. Ad esempio, a Barcellona, le biciclette sono una parte importante del sistema di trasporto pubblico.
  • Protezione ambientale: sebbene le città producano un’alta percentuale del PIL mondiale, producono anche circa il 70% dell’inquinamento mondiale e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ritiene che oltre il 90% della popolazione globale viva con un’inquinamento oltre i limiti raccomandati. In quest’ambito, la tecnologia può avere un grande impatto, contribuendo a ridurre i livelli di inquinamento atmosferico in aree densamente popolate. Ad esempio, attraverso l’uso di reti di sensori wireless, una città può raccogliere e analizzare dati relativi a fattori ambientali come la qualità dell’aria. Nel complesso, le tecnologie smart cities potrebbero svolgere un ruolo importante nell’aiutare le città a migliorare la sostenibilità.

Esempi di smart city

Città Anno Tecnologia smart city
Barcellona 2007 Implementato un innovativo programma di bike sharing per ridurre la congestione del traffico
Londra 2011 Introdotte auto senza conducente all’aeroporto di Heathrow per trasportare i clienti ai terminal
New York 2011 Implementato un sistema di lettura automatica dei contatori su larga scala per il consumo di acqua
Singapore 2014 Installata una vasta gamma di sensori in tutta la città per tracciare tutto, dal traffico alla pulizia
Oslo 2014 Installata una rete di sensori per aiutare a prendersi cura degli anziani
Santander 2014 Installati 6.000 dispositivi IoT per migliorare lo smaltimento dei rifiuti
Amsterdam 2015 Implementato un sistema di gestione del traffico intelligente in tempo reale
Chicago 2018 Sostituiti 300.000 lampioni con controlli intelligenti
Shanghai 2019 Adottata una tecnologia basata su blockchain per monitorare un’ampia gamma di dati della città

Se si considerano tutti i diversi sottosettori, diventa evidente che la tecnologia delle smart cities è un mercato enorme. E questo mercato sembra destinato a crescere a buon ritmo negli anni a venire, sotto la spinta di una rapida urbanizzazione, infrastrutture obsolete e l’adozione di nuove tecnologie. Con le dimensioni complessive del mercato delle smart cities globali che si prevede raggiungerà $26.000 milioni entro il 2025, sembra che in questo campo esista un notevole potenziale d’investimento. Ma qual è il modo migliore per investire nelle smart cities?

Come investire nelle smart cities

Ci sono diversi modi in cui gli investitori possono trarre vantaggio dalla tematica “smart cities”.

Un modo è investire nelle singole società che stanno sviluppando le tecnologie delle smart cities. Tuttavia, questo approccio non è sempre semplice dato che ci sono letteralmente migliaia di aziende in tutto il mondo che stanno sviluppando una propria tecnologia unica. Si va dalle grandi e note società tecnologiche come Google la cui divisione Sidewalk Labs è stata creata appositamente per far fronte all’urbanizzazione, alle startup con nano capitalizzazione che sono sotto il controllo radar di molti investitori. Da dove iniziare? Non tutte le azioni smart cities si rivelano buoni investimenti, quindi questo approccio può risultare difficile.

Con questo tipo di potenziale di crescita a lungo termine, il modo più efficace per investire è spesso attraverso una strategia d’investimento tematica che è progettata per beneficiarsi della crescita del settore, fornendo al tempo stesso una diversificazione. Per questo motivo, qui a eToro stiamo sviluppando il nostro Smart Cities CopyPortfolio, un portafoglio tematico completamente assegnato, e progettato per generare una crescita del capitale a lungo termine, attraverso l’investimento in una vasta gamma di società che stanno contribuendo a sviluppare una città del domani più connessa e più efficiente. Questa strategia d’investimento consentirà agli investitori a lungo termine di trarre profitto dalla tematica delle smart cities senza essere esposti ai rischi specifici delle azioni.

Il tuo capitale è a rischio. Le prestazioni precedenti non sono indicative dei risultati futuri.

Le smart cities non sono un’idea futuristica che potrebbe non realizzarsi. Oggi, in tutto il mondo, le città stanno già implementando le tecnologie e, grazie ai progressi degli ultimi anni dell’IA, dei big data e dell’IoT, le smart cities stanno già diventando una realtà. Eppure il potenziale di crescita sembra essere ancora ai suoi esordi. Per gli investitori astuti a lungo termine, la tematica delle smart cities sembra offrire un considerevole potenziale per l’investimento.

74 Visualizza