Come individuare i leader del mercato usando la linea di forza relativa

“I titoli con la migliore performance guidano le più ampie medie di mercato durante i momenti di svolta importanti. Nel momento in cui un mercato ribassista tocca il fondo, i titoli leader, quelli che hanno resistito meglio alla flessione, saranno i primi a registrare segnali positivi e a risalire, anticipando di giorni, settimane o persino mesi la ripresa degli indici Dow, S&P e Nasdaq. Queste azioni leader toccheranno nuovi picchi mentre gli indici principali staranno appena iniziando a risalire dai propri minimi”.

 – Mark Minervini, guru dei mercati azionari

Cos’è la linea di forza relativa?

La caratteristica che definisce un’azione leader è la capacità di ottenere risultati migliori rispetto al mercato, agli altri titoli azionari e alle società dello stesso settore. Le aziende di questo tipo sono in grado di aumentare fatturato, profitti e margini più rapidamente delle altre.

L’indicatore della forza relativa, la linea di forza relativa (RSL) o linea RS, mostra la forza del titolo rispetto a un indice come l’S&P 500. Se la linea tocca nuovi massimi significa che la performance del titolo è migliore rispetto a quella dell’indice. Anche nel caso in cui il prezzo del titolo si muova al ribasso, se la linea RS si appiattisce o si muove verso l’alto, significa che in quel momento il ribasso dell’indice è comunque maggiore. Invece, quando la linea RS punta verso il basso, è l’indice base a ottenere risultati migliori rispetto al singolo titolo. Possiamo trovare questo indicatore tra gli oscillatori offerti sulla piattaforme per visualizzare i grafici, insieme al prezzo del titolo, alle medie mobili, ecc. La linea deriva dalla divisione del prezzo del titolo per il valore dell’indice S&P 500.

Non confondiamo: la linea di forza relativa e l’RSI, l’indice di forza relativa, non sono la stessa cosa.

In effetti, l’RSI offre una prospettiva diversa. Mentre la linea di forza relativa mostra la performance di un titolo rispetto a un indice, a un altro titolo o a un benchmark di riferimento, l’RSI indica la performance di un titolo rispetto ai propri risultati recenti.

Come individuare i leader del mercato usando la linea di forza relativa

I breakout

Il migliore scenario è quello in cui la linea RS raggiunge un nuovo massimo prima del breakout del titolo, ma è un’indicazione positiva anche se i due eventi avvengono in contemporanea. Uno dei molti esempi è rappresentato dalla casa automobilistica cinese Nio, la cui linea RS è salita prima del breakout del titolo. Da quel punto, il prezzo del titolo ha guadagnato oltre il 100%.

Fonte: TradingView

Correzioni di mercato 

Quando l’intero mercato è soggetto a una correzione ribassista, esistono comunque titoli che tendono al rialzo, o che almeno si muovono in laterale. Anche qui, nella maggior parte dei casi, le loro linee RS indicheranno un rialzo. Le aziende che mostrano questa configurazione diventano spesso le prossime leader del mercato. Nvidia Corporation è un altro esempio: mentre l’intero mercato stava subendo una pesante correzione causata dal Covid-19, il prezzo dell’azione scendeva a una velocità inferiore rispetto all’indice S&P 500. Dal punto di breakout della linea RS, il prezzo del titolo è salito di oltre il 150%.

Fonte: TradingView

Conclusione

I veri leader del mercato mostrano sempre un miglioramento nella loro forza relativa. In effetti, nella maggior parte dei casi emergono dal consolidamento nel momento in cui l’indice sta uscendo dal periodo ribassista o dalla correzione. Nel momento in cui un mercato ribassista tocca il fondo, i titoli leader, quelli che hanno resistito meglio alla correzione, saranno i primi a registrare segnali positivi e a risalire. L’acquisto di titoli con risultati superiori a quelli del mercato può aumentare le probabilità di ottenere dei profitti.

Toni Lazarev è un Popular Investor di eToro, con laurea magistrale in economia monetaria, finanza e banking, e diverse altre certificazioni legate al settore degli investimenti. La sua strategia di investimento si basa sull’ottenere risultati migliori dell’indice S&P 500 su base annua. 

I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdere rapidamente denaro a causa della leva. Il 67% dei conti degli investitori retail fa registrare perdite durante il trading di CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti il rischio elevato di perdere il tuo denaro.

Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio fornito da eToro (Europe) Ltd., società autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

I risultati passati non sono un’indicazione dei risultati futuri. La cronologia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base per una decisione di investimento.

eToro AUS Capital Pty Ltd, ABN 66 612 791 803 AFSL 491139. I CFD sono prodotti rischiosi e soggetti a una leva elevata, e potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori. Potresti perdere un importo maggiore del tuo investimento iniziale. Il trading di CFD non comporta la proprietà degli asset sottostanti. Queste informazioni sono state preparate senza prendere in considerazione i tuoi obiettivi, la tua situazione finanziaria o i tuoi bisogni. Dovresti affidarti a una consulenza indipendente in base ai tuoi obiettivi, alla tua situazione finanziaria o ai tuoi bisogni, nonché fare riferimento alla nostra Guida ai servizi finanziari e al Prospetto informativo del prodotto prima di decidere se operare con noi. Puoi consultare qui il nostro Prospetto informativo: https://www.etoro.com/customer-service/terms-conditions/

I risultati passati non sono un’indicazione dei risultati futuri. La cronologia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base per una decisione di investimento.

318 Visualizza