Presentiamo alcuni Popular Investors che hanno chiuso in profitto per il 3° anno consecutivo

Il 2018 sarà ricordato come uno degli anni più volatili nella storia del mercato. Sebbene i mercati azionari avevano iniziato l’anno con rialzi incredibili, con numerosi indici e titoli in aumento a massimi storici, Wall Street ha chiuso il 2018 in perdita, cancellando tutti i guadagni visti all’inizio dell’anno.

Il trend negativo non si è limitato ai soli mercati azionari. Il continuo surplus mondiale di petrolio ha spinto i prezzi dell’oro nero a minimi non visti dalla metà del 2017 e le criptovalute sono scese ben al di sotto dei massimi storici registrati alla fine del 2017 e all’inizio del 2018.

Navigare nella tempesta

Tuttavia, qualsiasi investitore esperto dirà che esistono sempre delle opportunità per il trading e gli investimenti, e che i trader esperti possono prosperare anche quando i mercati sono al ribasso. In eToro, attiriamo molti trader straordinari di successo grazie al nostro Programma Popular Investor. Di seguito, troverete alcuni investitori che sono riusciti a rimanere in profitto nel 2018 e nei due anni precedenti:

big-profits | fifty-five | FabianMarco | JBinvest | SpeculatorOslo

Nel programma Popular Investor sono presenti numerosi trader e investitori, con diversi tipi di portafoglio, propensione al rischio e strategie. Puoi trovare una grande varietà di clienti eToro da copiare qui.

 

eToro è una piattaforma multi-asset che offre investimenti in azioni e criptovalute, nonché trading di asset CFD.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 76% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi assumere un rischio elevato di perdere il tuo capitale.

Le prestazioni precedenti non sono indicative dei risultati futuri. La cronologia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base valida per decidere i propri investimenti. Questo messaggio non costituisce un consiglio di investimento

I dati presentati sono accurati al 9 gennaio 2019.

440 Visualizza