$ 3.080.225.453.494: l’attuale capitalizzazione del comparto delle criptovalute

Non si ferma la corsa del mercato azionario. Nona chiusura in positivo sul listino americano del Nasdaq.

La giornata di lunedì, contraddista dalla caduta di Tesla -5%, a seguito del sondaggio di Elon Musk, ha tuttavia assistito ad importanti notizie provenienti dal più importante istituto finanziario: la Federal Reserve.

La Banca Centrale Americana ha riportato l’attenzione a come il settore immobiliare cinese possa rappresentare un rischio per il sistema finanziario degli Stati Uniti.  In particolare, il rapporto semestrale sulla stabilità finanziaria ha così riportato: “Date le dimensioni dell’economia e del sistema finanziario cinese, nonché i suoi ampi legami commerciali con il resto del mondo, le tensioni finanziarie in Cina potrebbero mettere a dura prova i mercati finanziari globali attraverso un deterioramento della propensione al rischio, comportare rischi per la crescita economica globale e influenzare il Stati Uniti”.

Proprio in Cina, in questi giorni, si sta discutendo su un nuovo mandato per il presidente Xi Jinping – ovviamente è quasi certa la riconferma. Incontri si sono anche tenuti da tecnici statali con operatori del settore finanziario e immobiliare, con questi ultimi che sollecitano maggiori aiuti per migliorare la liquidità. Sembra quindi che il caso Evergrande possa essere solamente la punta di un iceberg, ancora non del tutto chiara agli investitori.

Ritornando a parlare di Federal Reserve, discussioni sono state anche intrattenute sul livello di inflazione e sul rialzo dei tassi d’interesse. In particolare, il governatore della Fed di St. Louis, James Bullard, ha riportato una visione di due possibili rialzi dei tassi d’interesse per il prossimo anno.  Mentre il vicepresidente della FED, Richard Clarida, ha mostrato preoccupazioni sul livello di inflazione, riportando come un altro anno a simili livelli di inflazione non sarebbe un successo politico per la Federal Reserve. Probabilmente non proprio un ottimo giudizio all’interno del dibattito sulla riconferma del mandato di Jerome Powell.

Infine, la notizia sulle dimissioni a fine anno da parte di Randal Quarles ha spinto al ribasso i rendimenti dei Treasury americani.

L’attenzione degli investitori resterà sugli Stati Uniti con la pubblicazione odierna dell’indice dei prezzi alla produzione americane e l’indice dei prezzi al consumo previsto per domani.

Parlando di pubblicazioni di trimestrali, scivolone per Paypal (-4.41% in pre market) che, a chiusura dei mercati, ha riportato un incremento dell’entrate del 13% su base annua. Tuttavia, ciò che ha deluso gli investitori sono state le previsioni al ribasso per il quarto trimestre. Di interesse invece il nuovo accordo con Amazon, a scapito di eBay.

Simile situazione per AMC, la quale ha battuto le attese di Wall Street, riportando perdite nel terzo trimestre più contenute del previsto. Tuttavia, il titolo viene penalizzato in pre-market -5.24% a seguito delle parole del suo Amministratore Delegato sul futuro del settore.

Per la giornata odierna l’attenzione degli investitori sarà principalmente orientata sulle pubblicazioni di Nio, Palantir, Coinbase, Ocugen e Plug Power.

Giornata incredibile per il settore della cannabis. A sostenere il rally una proposta dei Repubblicani di un disegno di legge per legalizzare la marijuana.  Tilray ha guadagnato un +15.5%, Aurora Cannabis +9.92% e Canopy Growth +9.91%

Seduta simile anche per il settore delle infrastrutture, sulla scia dell’approvazione alla Camera del piano dell’amministrazione Biden. Guadagni sui titoli Nucor Corp, Eaton Corp e Caterpillar. Gli analisti di Goldman Sachs scommettono invece su Quanta Services e MasTec

Nuovi record nelle criptovalute. La capitalizzazione complessiva del comparto ha superato per la prima volta i $3.000.000.000.000 ($3 trillioni). Nuovi massimi storici anche per Bitcoin (che per la prima volta ha superato i $68.000) ed Ethereum il quale ha superato i $4700. Il token Shiba potrebbe essere aggiunto come metodo di pagamento in AMC. Il gigante ING starebbe invece lavorando a progetti sulla DeFi. Mentre la banca spagnola Banco Santander starebbe nelle fasi finali di un ETF sul Bitcoin

MasTec Inc.

Rottura al rialzo per la società di infrastrutture MasTec. Come visibile dal grafico giornaliero, di seguito riportato, il titolo ha rotto con volatilità il wedge (cuneo) presente da giugno 2021.

Come da analisi di ieri su Micron, ricordo come un wedge è una figura di continuazione della tendenza con un’inclinazione opposta alla sua attuale direzione.

Ad aiutare gli acquisti l’upgrade di Goldman Sachs sul titolo con price target a $118. Stando all’analisi il titolo potrebbe meglio beneficiare del piano dell’amministrazione Biden sulle infrastrutture

Moncler

Forte correzione del titolo di moda italiano Moncler. Come possiamo osservare il titolo si trovava in zona di ipercomprato – sintomo di una possibile prossima correzione attesa. A innescare (anche qui) la correzione la nota degli analisti di Goldman Sachs con downgrade del titolo a vendita e target price a 61 euro.

Il contenuto di questa newsletter è di natura informativa ed educativa e non può essere considerata come attività di consulenza finanziaria né come raccomandazione all’investimento.

Performance passate non sono indicative di performance future. Il trading è rischioso e si raccomanda di rischiare solo il capitale che si è disposti a perdere.

Il prezzo delle cryptovalute può variare significativamente e non sono adeguate per tutti gli investitori. Il trading sulle cryptovalute non è supervisionato da alcun quadro regolatorio dell’Unione Europea

69 Visualizza