Single’s Day e Inflazione

Riaffiora il tema inflazione sui mercati azionari. Non sono bastati infatti i sorprendenti dati sul sentiment tedesco ZEW, balzato a 32 contro le attese di un calo a 20, a sostenere (il prolungato) rally dei listini.

Gli indici europei hanno chiuso leggermente sotto la parità – Francoforte -0,04%, Parigi -0,06%, Milano -0,97%, Madrid +0,05% e Londra -0,36%. Performance oltreoceano in flessione con lo S&P500 che ha registrato un -0,35%, Dow Jones -0,31% e Nasdaq 100 -0,71%.

In attesa del dato odierno sull’inflazione al consumo in America, il dato di ieri sull’inflazione alla produzione ha visto un +8,6% su base annua.

Proprio il tema dell’inflazione sarà protagonista della giornata. La Cina ha pubblicato il dato sui prezzi alla produzione, il quale ha registrato ad ottobre valori che non vedevamo dal 1995, attestandosi ad un +13,5%. Il dato sull’inflazione al consumo, si è invece attestato ad un +1,5% su base annua, rispetto alle attese di un +1,4%. Ovviamente la preoccupazione ora è che le società possano trasferire al consumatore tale incremento dei costi, con un rischio di crescita dell’inflazione al consumo. A complicare inoltre la situazione il ritorno delle scadenze per Evergrande. Oggi scade un altro pagamento in ritardo di 148 milioni di dollari e sono attesi ulteriori pagamenti di cedole per il 28 dicembre, per un totale di più di 255 milioni di dollari. Il settore immobiliare cinese fatica a riprendersi. Dopo le parole della Fed sul rischio immobiliare cinese, si aggiunge oggi il crollo del 50% del titolo Fantasia Holdings (titolo non presente in eToro) – a causa della mancanza di garanzia per soddisfare i suoi obblighi finanziari sul mancato pagamento di 205,7 milioni di dollari dovuto il 4 ottobre.

Inflazione al rialzo anche in Germania, passata dal 4.1% al 4.5% su base annua – in linea comunque con le attese. Inflazione al consumo che sarà protagonista in America alle 14:30. Le attese sono per un incremento dal precedente 5.4% ad un possibile 5.8%.

Il CEO di Apple protagonista nella giornata di ieri – con il titolo che chiude in rialzo dello 0.33%. Le dichiarazioni, durante il New York Times DealBook Summit, hanno portato sugli allori Cook all’interno della comunità delle criptovalute. Ha infatti riportato di essere in possesso di criptovalute, essendo queste viste come investimento “ragionevole da possedere” all’interno di “una parte di un portafoglio diversificato”, tuttavia spegnendo subito eventuali pressioni di prossime accettazioni di Bitcoin da parte di Apple.

Interessante articolo da parte del Il Sole 24 Ore in relazione all’ultimo rapporto Assalco-Zoomark sul mercato degli animali domestici. Cresce infatti la tendenza di acquisti di prodotti per gli animali domestici, dopo il boom del lockdown – ricordo la presenza in eToro del CopyPortfolio PetPortfolio.

Il mercato premia, con un +2,77% la decisione di Larry Culp di separare la conglomerata General Electric in tre distinte società: aviazione, assistenza sanitaria ed energia.

Sul fronte energetico merita spazio la conferenza stampa del Presidente francese Emmanuel Macron, il quale ha dichiarato come “rilanceremo per la prima volta dopo decenni la costruzione di reattori nucleari nel nostro paese“.

Domani prende il via il Single’s Day in Cina. Attenzione quindi alle azioni Alibaba e JD.com

Tornando a parlare di criptovalute Ripple, durante il suo evento Swell Global ha riportato il progetto di lancio del prodotto Liquidity Hub, il quale consentirebbe alle società di servizi finanziari di offrire ai propri clienti la possibilità di acquistare e vendere criptovalute. Tra le criptovalute offerte menzionate per il nuovo prodotto troviamo bitcoin , ethereum , litecoin , ethereum classic , bitcoin cash e ovviamente XRP.

Coinbase intanto ha alzato ieri il sipario sulle trimestrali del terzo trimestre, mancando le attese degli analisti. La società ha dichiarato di riportare l’attenzione – prima di soffermarsi sui numeri – su come “il nostro business sia volatile. Coinbase non è un investimento trimestre per trimestre ma piuttosto un investimento a lungo termine nella crescita della criptoeconomia e nella nostra capacità di servire gli utenti”. La società ha visto una diminuzione del numero del MTU (utenti con transazioni mensili) passati da 8.8 milioni a 7,4 milioni. Anche il volume ha registrato un calo dai 462 miliardi di dollari del secondo trimestre a 327 miliardi. In pre-market il titolo perde circa un 10%.

eToro ha ampliato ieri la gamma di offerta nel comparto delle criptovalute con il lancio di 4 nuove criptovalute: Axie Infinity, SushiSwap, Chilliz e Quant

  1. Axie Infinity è un gioco simile a Pokemon in cui è possibile raccogliere, allevare, crescere, combattere e scambiare creature basate su gettoni conosciuti come Axies. Ciò che è importante sapere è che ogni Axie è un non-fungible token (NFT) con diversi attributi e punti di forza. Queste Axie possono essere allevate insieme per produrre una nuova e unica prole, che può essere utilizzata in battaglia o venduta sul mercato Axie. L’ecosistema Axie Infinity ha anche il suo token di governance, noto come Axie Infinity Shards (AXS).  Gli AXS sono utilizzati per partecipare alle votazioni chiave della governance e daranno ai possessori una voce in capitolo su come vengono spesi i fondi nella tesoreria della comunità Axie. Il prezzo su eToro è il prezzo degli AXS.
  2. SushiSwap: Un altro AMM. Gli AMM sono exchange decentralizzati che utilizzano contratti intelligenti per creare mercati per qualsiasi coppia di token. SushiSwap è stato lanciato nel settembre 2020 come un fork di Uniswap.  Il principale miglioramento che SushiSwap sta cercando di realizzare è migliorare le offerte del suo genitore Uniswap, aumentando l’impatto che gli utenti possono avere sulle sue operazioni e sul suo futuro.
  3. Chilliz permette ai fan dello sport di votare nei loro club preferiti sondaggi e avere un impatto sulla squadra. I CHZ fan token di ogni club sono un bene digitale che concede diritti di voto. Gli argomenti dei sondaggi sono determinati dai club stessi, ma le possibilità sono illimitate.
  4. Quant Questa Crypto è più difficile da capire rispetto alle prime tre. L’obiettivo di collegare blockchain e reti su scala globale, senza ridurre l’efficienza e l’interoperabilità della rete. L’interoperabilità è la capacità dei sistemi informatici o software di scambiare e fare uso di informazioni. È il primo progetto a risolvere tale problema  attraverso la creazione del primo sistema operativo blockchain, Overledger. Il quant token entra in gioco come valuta utilizzata per pagare la licenza della piattaforma e le spese di servizio. Il caso d’uso perfetto per il quant token è la criptovaluta che fa rete con altre reti. Ci sono molte aziende che stanno progettando applicazioni che possono funzionare su più blockchain. Quant faciliterà le transazioni tra queste varie reti e blockchain.

SPX500

Prese di profitto attese per il principale indice azionario americano. Nessun segno di paura, ma una normale correzione dopo un forte rally durato diverse sedute. Segnali che sono appunto visibili dai valori del RSI e MACD in zone di ipercomprato. Cenni quindi di una possibile fase di accumulazione prima di possibili nuovi rally rialzisti.

Banco Santander SA

Il titolo bancario spagnolo viene ad essere scambiato in prossimità della sua media mobile giornaliera a 200 periodi. Dopo aver fallito la rottura al rialzo del livello di resistenza, in area $3.95, il titolo torna a testare la parte bassa del range di oscillazione. L’azione potrebbe quindi testare l’area dei $3.5 E’ inoltre interessante osservare, sul grafico settimanale alla destra, una forte riduzione della volatilità sul titolo.

Il contenuto di questa newsletter è di natura informativa ed educativa e non può essere considerata come attività di consulenza finanziaria né come raccomandazione all’investimento.

Performance passate non sono indicative di performance future. Il trading è rischioso e si raccomanda di rischiare solo il capitale che si è disposti a perdere.

Il prezzo delle cryptovalute può variare significativamente e non sono adeguate per tutti gli investitori. Il trading sulle cryptovalute non è supervisionato da alcun quadro regolatorio dell’Unione Europea

118 Visualizza