Ultimo giorno di contrattazione per il 2021

Oggi, 30 dicembre per molte Piazze Finanziarie rappresenta l’ultimo giorno di contrattazione, con i listini che domani saranno chiusi per festività.

Come preannunciato nell’analisi di ieri sui listini ha prevalso l’incertezza. L’Europa ha chiuso prevalentemente in rosso, con Francoforte la più venduta -0.7%. Parigi ha registrato ieri un nuovo massimo storico, rompendo per la prima volta la soglia dei 7200 punti, per poi correggere e chiudere con un -0.27%. Tra i settori più venduti nuovamente quello tecnologico, a riportare l’attenzione su un posizionamento difensivo dei “pochi” investitori operanti.

L’evoluzione della pandemia resta purtroppo la notizia principale. Il numero di casi ha registrato nuovi record in molti paesi, tra cui la Francia, dove mercoledì sono stati identificati più di 200.000 nuovi casi.

Le autorità sanitarie stanno già lanciando l’allarme: lo “tsunami” di casi dovuti alle varianti Omicron e Delta di Covid-19 porterà i sistemi sanitari sull’orlo del “collasso”, ha avvertito l’Organizzazione mondiale della sanità.

Intanto in Cina, colossi quali Samsung e Micron avvertono come un eventuale proseguimento del lockdown in Xian potrebbe avere conseguenze sulla loro produzione di chip, aggiungendo ostacoli alla catena di approvvigionamento globale. Restando in tema, il gigante coreano Samsung sarebbe in trattativa per l’acquisizione di Biongen, società farmaceutica americana per la cura di malattie neurologiche – famosa per la approvazione da parte del FDA del discusso farmaco contro l’Alzhaimer Aduhelm (in Europa l’Ema ha raccomandato il rifiuto della commercializzazione del suddetto farmaco). Trattativa ingente da circa $42 miliardi, con il titolo americano che ieri ha registrato un +9.46%, chiudendo in pole position tra i titoli in rialzo nello S&P500 e Nasdaq100.

In America, sesta seduta consecutiva in rialzo e nuovo massimo storico per il Dow Jones 30, con il settore del consumo ciclico a trainare gli acquisti. Tra i principali rialzi si riporta Walgreen e Nike sulla scia dei recenti rapporti sulle vendite natalizie. Compagnie aree nuovamente colpite con circa 2289 voli cancellati, +10% rispetto a dati di ieri, con voli da e per l’America che hanno realizzato un incremento di cancellazioni di quasi il 41%. Delta Air Lines -1.19 e Alaska Air Group -1.44%, tra le compagnie più colpite.

Seduta asiatica nuovamente caratterizzata dal caso Evergrande. Nuovo crollo del titolo in Borsa dopo il mancato pagamento di nuove cedole – sempre offshore.

Nella giornata odierno atteso in Italia il voto finale della Camera al Ddl bilancio. In Spagna sono oggi diffusi i dati sul livello di inflazione per dicembre mentre per la Eurozone i dati sull’inflazione core per novembre. Negli Stati Uniti riflettori puntati sulle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione e sull’indice PMI di dicembre.

Criptovalute: continuano la correzione per il mercato delle criptovalute, che nelle ultime 24 ore ha visto cedere circa 30 miliardi di dollari di capitalizzazione. Inversione al rialzo delle transaction fees, per la principale smart contract blockchain Ethereum. Dove, stando ai dati di cryptofees, le commissioni giornaliere hanno oggi toccato i $46.065.642 rispetto ad una media settimanale di $33.772.440.

Acquisti si sono registrati per Algorand (ALGO) +10.33% e +19.66% negli ultimi 7 giorni, simile situazione anche per Atom +9.15%.

Per quanto riguarda le notizie Decentraland starebbe per riportare una versione virtuale di Times Square per la celebrazione del nuovo anno. Cresce invece sempre di piu’ l’interesse per gli NFT sulle scimmie Mutant Ape Yacht club. Secondo i dati di CryptoSlam negli ultimi 7 giorni si sono generati circa $76.8 milioni per vendite sul mercato secondario, con una crescita del 341%

S&P500

Nonostante i nuovi massimo storici prevale l’incertezza sul principale indice americano. Ovviamente dobbiamo tenere in considerazione i bassi volumi e la minore presenza di operatori per le festività, il che ovviamente darebbe spiegazioni maggiori a riguardo.

Tuttavia, osservando la pura analisi tecnica, ricordo comunque la precedente premessa, osserviamo che un’eventuale odierna formazione di un’altra candela doji potrebbe comportare la formazione di un Tri-Star, ovvero un pattern di candele che evidenzia una possibile inversione di tendenza.

Inversione che potrebbe comunque essere limitata. Come possiamo osservare dal grafico giornaliero sottostante lo S&P500 da ottobre scambia all’interno di un definito canale rialzista. L’eventuale correzione potrebbe spingere i prezzi a testare i 4650 punti, in prossimità della sua media mobile giornaliera a 50 periodi.

Il contenuto di questa newsletter è di natura informativa ed educativa e non può essere considerata come attività di consulenza finanziaria né come raccomandazione all’investimento.

Performance passate non sono indicative di performance future. Il trading è rischioso e si raccomanda di rischiare solo il capitale che si è disposti a perdere.

Il prezzo delle cryptovalute può variare significativamente e non sono adeguate per tutti gli investitori. Il trading sulle cryptovalute non è supervisionato da alcun quadro regolatorio dell’Unione Europea

109 Visualizza