Investi bene, o non farlo: presentiamo il Popular Investor Zheng Bin

Zheng Bin (@FundManagerZech) di Singapore fa trading su eToro da quasi quattro anni. “Investo come farei con i risparmi della mia vita” dice. Non è qui per inseguire rendimenti o fare in modo che le sue statistiche sembrino buone a breve termine. Zheng crede in una ricerca solida e si assume solo i rischi in cui crede davvero. “Se non c’è niente da comprare, non mi muovo.”

Parlaci un po’ di te.
Sono un BD Senior Manager presso OiO Singapore, una società di sviluppo blockchain che si occupa di cripto staking e soluzioni commerciali. Sono profondamente appassionato di finanza e tecnologia emergente. Mi piace molto leggere — leggo circa 50 libri all’anno e vorrei sinceramente avere il tempo per leggerne di più — e il Jiu Jitsu brasiliano. Mi piace trascorrere del tempo con la mia famiglia e mia moglie, con cui sono sposato da quattro anni.

Dove fai le tue ricerca sugli strumenti in cui investi?
Ho alcune principali filosofie e influenze di mercato: La teoria della Riflessività (alla George Soros) in contrapposizione alla teoria EMH tradizionale; La teoria della Fragilità del Mercato di Hyman Minsky; La teoria del Ciclo del Credito, principalmente influenzata da Ray Dalio, anche se il concetto può essere collegato alla Scuola di Economia austriaca; e Nassim Taleb e il suo libro, Il cigno nero.

Alla luce di queste considerazioni, cerco dei modelli insoliti nel mercato che abbiano causato delle errate valutazioni dei prezzi. Le mie fonti di informazione sono podcast, libri, dati finanziari e semplicemente osservare le notizie e gli eventi correnti.

Qual è la tua esperienza con gli investimenti finanziari?
Quando avevo sei anni, mia nonna mi chiedeva ogni giorno di controllare i prezzi delle azioni sul giornale per lei. Ho partecipato alla mia prima competizione di trading quando avevo 19 anni. Il mio ventunesimo compleanno, sono andato in banca ad aprire un conto di broker, l’età legale per farlo senza il permesso dei miei genitori. Questo è stato durante la crisi finanziaria globale 2007-2008. Ho iniziato con FX e mi sono fatto strada attraverso l’università, studiando contabilità e le lezioni di Warren Buffet per investire in valore come studente. Il mio primo lavoro dopo la laurea è stato nell’investment banking, nello specifico nell’area debito. Ho studiato per il mio Master in Finanza, che mi ha dato una comprensione delle ampie strutture del mercato finanziario, tra cui il prezzo delle opzioni, il CAPM e i modelli a fattori di Fama-French. Ora lavoro nel settore blockchain, costruendo prodotti e tecnologie relative a blockchain e criptovalute. 

Hai degli obiettivi di profitto specifici per ogni anno? Come prevedi di raggiungerli?
C’è pochissimo controllo sui mercati finanziari. Non puoi fare in modo che salgano o scendano, né puoi prevedere nulla con assoluta certezza. C’è anche molto poco che puoi fare per prevedere le tempistiche del mercato. Mi concentro invece su ciò che posso controllare: il mio processo mentale dietro ogni transazione, facendo la mia ricerca, stabilendo dei limiti e la gestione del rischio, senza seguire necessariamente l’opinione popolare e, aspetto ancora più importante, con l’umiltà di accettare che a volte mi sbaglierò. Credo che questi siano i fattori chiave di successo dei migliori gestori di denaro del mondo, e li ho copiati.

In che modo eToro ha cambiato il tuo modo di fare trading?
A mio avviso, eToro è l’unico modo logico per investire nel mercato per la maggior parte degli investitori, se fatto correttamente. 

Il concetto di investitori accreditati, o individui ad alto valore netto, è stato introdotto per proteggere la persona media dai venditori del settore finanziario. Ma credo che questo abbia allontanato la maggior parte degli investitori, perché chiunque al di sotto di quel livello è nominato addetto alle vendite, il cui lavoro è vendere, non quello di prendersi cura degli interessi degli investitori. Credo che il prossimo passo logico nell’evoluzione della finanza sia eToro. In qualità di manager del mio portafoglio, sto agendo nel mio migliore interesse; sono io che supervisiono le sue prestazioni. 

Qual è la tua strategia di trading e l’hai cambiata di recente per adattarti alla volatilità dei mercati?
La mia strategia non cambia da molto tempo. È per natura dinamica e non basata su regole, quindi si evolve e diventa più matura, ma è in gran parte la stessa. Come ho detto in precedenza, cerco evidenti errate valutazioni, ma sono estremamente rare. Le persone vedono solo, ad esempio, le dieci transazioni che faccio, non vedranno le altre 150 idee su cui ho fatto ricerche ma che non arriveranno mai sul mercato. Ci sono momenti in cui non ci sono evidenti errate valutazioni, quindi aspetto. Come dice Buffet, non è necessario muoversi ad ogni lancio. “Il trucco degli investimenti è semplicemente stare seduti lì e guardare lancio dopo lancio passare e aspettare quello giusto per il tuo caso. E se le persone gridano: ‘muoviti, sciocco!’, ignorali.” Il 2020 è stato pieno di errate valutazioni e ci sono voluti quasi due anni affinché le criptovalute realizzassero parte del loro valore, quindi, maggiori rendimenti.

Quali sono i vantaggi di essere un Popular Investor?
Il maggiore beneficio è la verità assoluta. Una persona, un account, niente seconde possibilità, solo la verità assoluta. Dove ho effettuato la mia transazione, quando e perché. Mi aiuta a dimostrare le mie opinioni e i miei commenti sul mercato. eToro mi aiuta a comunicare le mie idee agli altri e a far parlare i fatti.

Quale messaggio vorresti dare ai tuoi copiatori?
Non vado bene a tutti, e questo è ok. Mi piace la finanza, i mercati e tutto ciò che ne deriva. Attraverso i miei investimenti, esprimo me stesso e i miei punti di vista. Non sto cercando un “biglietto della lotteria” per i prossimi 1-2 anni. Voglio invece dimostrare che in un periodo di tempo prolungato, 10, 20 o persino 30 anni, posso superare la maggior parte delle prestazioni. Spero che ti unirai a me nel mio viaggio.

 

60 Visualizza