Le società quotate in Borsa, a cadenza periodica, pubblicano i dati sull’andamento dell’attività d’impresa, per condividerla in particolare con gli azionisti e gli attori operativi sui mercati finanziari.

Il periodo di pubblicazione è noto come “earnings season” negli USA, dove è obbligatorio presentare i risultati dei guadagni quattro volte l’anno. In Italia questo concetto viene sinteticamente definito trimestrali o stagione degli utili, ed è un momento cruciale per i trader perché i titoli azionari legati alle società che presentano i dati diventano volatili, sia in negativo che in positivo, richiedendo all’investitore di calibrare le proprie strategie di trading in base ai risultati trimestrali pubblicati.

Attraverso i dati delle trimestrali, quindi, l’investitore resta costantemente aggiornato sul valore di un’azienda e sul suo successo o insuccesso nel vendere prodotti e servizi.

Approfondisci la lettura su cosa sono le earnings season apprendendo quali sono i tempi di pubblicazione delle trimestrali, come utilizzare il calendario economico, e su quali dati focalizzare la propria attenzione durante le sessioni di trading.

Tabella dei contenuti

Stagione degli utili, di cosa stiamo parlando?

Calendario trimestrale dei risultati economici

Calendario utili: come si utilizza?

Cos’è un annuncio degli utili (earnings call)?

Aspettative durante la stagione risultati aziendali

Quali sono le previsioni degli analisti

Quali altri elementi cercare durante la stagione risultati aziendali?

Come fare trading durante la stagione risultati aziendali?

Conclusione

Stagione degli utili, di cosa stiamo parlando?

La stagione degli utili è il periodo dell’anno in cui le società quotate in Borsa presentano i dati trimestrali sull’andamento dell’attività industriale, per far conoscere agli azionisti e agli investitori l’utile nel trimestre, l’utile per azione (EPS) e ancora la qualità dell’attivo, l’utile netto o l’utile operativo, oltre a molti altri indicatori quantitativi ed economico-finanziari che in definitiva indicano all’investitore lo stato di salute della società.

Negli Stati Uniti, le trimestrali sono un obbligo normativo monitorato dal SEC (Security and Exchange Commission) che impone alle emittenti di presentare il modulo 10-Q. Le earnings season sono tradizionalmente quattro e cadono due settimane dopo la chiusura di ciascun trimestre, quindi nei mesi di:

  •       gennaio;
  •       aprile;
  •       luglio;
  •       ottobre.

La pubblicazione dei dati, tuttavia, non viene effettuata nello stesso giorno da tutte le società statunitensi, ma entro i 45 giorni che seguono la chiusura del trimestre. Va aggiunto anche che non tutte le società rispettano i periodi sopra elencati, ma seguono una periodicità diversa che varia in base alla scadenza del proprio trimestre finanziario.

Tenendo il mercato azionario degli USA come punto di riferimento, le società tendenzialmente rispettano il periodo di pubblicazione indicato, e l’influenza del mercato statunitense si fa sentire in tutto il resto del mondo: la tendenza a pubblicare i dati degli utili trimestrali, compreso il Regno Unito dove non è obbligatorio, è rispettata da praticamente tutte le principali piazze affari del mercato globale.

In Italia è la Consob a fornire un calendario delle emittenti assoggettate agli obblighi di diffusione delle informazioni periodiche nel rispetto del Testo unico in materia finanziaria (TUF), ma in generale le trimestrali alla Borsa Italiana sono rispettate da tutte le società.

Calendario trimestrale dei risultati economici

Il calendario trimestrale, o calendario aziendale, è lo strumento attraverso il quale una società quotata in borsa divide l’anno finanziario per comprendere più efficacemente l’andamento degli utili, in modo da migliorare la  propria funzionalità e di riflesso i guadagni.

Possiamo dividere il calendario delle trimestrali in quattro momenti principali, ciascuno con l’obiettivo di fornire un rendiconto finanziario aggiornato che durante l’anno aiuti il trader a calibrare le strategie di trading.

  1.     Aprile è il mese in cui si presentano i risultati economici del primo trimestre dell’anno in corso.
  2.     Luglio coincide con la presentazione del secondo trimestrale, ma è anche il momento in cui le aziende tirano le prime somme fornendo i risultati di metà anno fiscale.
  3.     Ottobre è il mese in cui le società quotate presentano i risultati aziendali del terzo trimestre, coincidente con i mesi di luglio-agosto-settembre.
  4.     Gennaio, dell’anno successivo, fornisce agli investitori i dati del quarto trimestre dell’anno appena terminato, ma spesso è anche un momento di sintesi sull’andamento della società nell’anno finanziario terminato.

Ma dove trovare i bilanci delle società quotate e la documentazione relativa ai risultati aziendali? Negli Stati Uniti le società sono obbligate a depositare i bilanci presso il SEC, ma questi sono disponibili anche sui siti web aziendali delle imprese: nella maggior parte dei casi si trovano nell’area comunicati stampa o nella sezione dedicata agli investitori.

Cos’è il conto economico

Il conto economico è una delle basi della contabilità aziendale: in questo documento le aziende quotate devono includere dei dati previsti dalle normative, che variano in base agli Stati in cui le diverse società sono quotate. Se ci riferiamo ai dati inclusi nelle trimestrali delle società presenti in Borsa Italiana, esse includono nello schema i seguenti valori:

  •       valore di produzione;
  •       costi di produzione;
  •       proventi;
  •       oneri finanziari;
  •       rettifiche delle attività e passività finanziarie;
  •       risultato ante imposte (Earnings before taxes, EBT).


Sul sito di eToro è possibile valutare i migliori mercati azionari, scegliere le società statunitensi di proprio interesse e analizzare i rispettivi dati statistici per prepararsi alla pubblicazione delle rispettive trimestrali.

Calendario utili: come si utilizza?

Dal momento che non esiste un giorno unico nel quale le società sono tenute a pubblicare gli earnings season, l’investitore è tradizionalmente chiamato a verificare il calendario dei trimestrali di ogni azienda per conoscere le date di presentazione dei risultati aziendali. Strumenti come il calendario economico di eToro, costantemente aggiornato, riportano le date di presentazione dei risultati trimestrali ma anche di altri eventi finanziari, tra cui la presentazione degli indici PMI nazionali, i report delle autorità finanziarie e bancarie nazionali come il “Beige Book” del Federal Reserve System (FED) degli USA e consentono ai trader di muoversi agevolmente durante questo periodo critico.

 

How to use a results calendar

Il calendario degli utili, come è facile intuire, è una miniera d’oro di informazioni fondamentali per impostare le proprie strategie di trading. Ecco perché si consiglia la lettura frequente degli eventi, in modo tale da programmare in anticipo l’attività di trading giornaliera.

Il calendario economico disponibile se eToro fornisce inoltre alcune informazioni essenziali utili a comprendere quando si verificherà l’evento e quali sono i risultati attesi. La prima informazione riguarda il giorno e l’ora precisa di pubblicazione, quindi il Paese di provenienza dell’evento finanziario seguito da una indicazione di volatilità attesa (più o meno intensa). Ancora segue il nome dell’evento e, se previsto, una serie di cifre che indicano il valore attuale, quello previsto dagli analisti e quello della rilevazione precedente.

Cos’è un annuncio degli utili (earnings call)?

Quando le società presentano i risultati di periodo, chiamati come abbiamo visto earnings call, organizzano una conferenza stampa alla quale partecipano la dirigenza dell’impresa, gli investitori, gli analisti e i giornalisti di settore.

 

What is an earnings call?

L’amministratore delegato, o un portavoce nominato, presenta il rendiconto finanziario durante la earnings call: questo è un momento importante, in particolare per chi fa analisi fondamentale, per capire lo stato di salute della società e per trarre utili spunti che si applicheranno nelle future strategie di trading.

Un resoconto dell’annuncio degli utili è disponibile nel comunicato stampa e nel documento pubblicato sul sito aziendale.

Sulla piattaforma eToro puoi conoscere le aziende statunitensi quotate e di cui analizzare i dati delle stagioni degli utili.

Aspettative durante la stagione risultati aziendali

La presentazione dei dati di periodo è sempre preceduta da un periodo di analisi da parte degli analisti, che hanno l’opportunità di interagire con i responsabili aziendali e di leggere le relazioni societarie. Da questo lavoro ne derivano delle analisi con stime previsionali che costituiscono l’aspettativa degli analisti.

Le aspettative altro non sono che una previsione degli analisti sui dati reali che l’impresa presenta durante la stagione dei risultati aziendali. L’aspettativa, tuttavia, assume per il trader e l’investitore un ruolo importante poiché al momento della pubblicazione delle trimestrali, i mercati si muovono non in base ai risultati di per sé ma in base al confronto tra rusiltato atteso (le aspettative) e quello effettivo: se il dato reale batte le aspettative scattano gli acquisti sul titolo azionario e aumenta il prezzo relativo o viceversa.

Analizzare le sole aspettative potrebbe non bastare, perché in alcuni casi il titolo azionario potrebbe perdere valore dopo l’annuncio dei risultati, anche se positivi. Questo accade quando c’è ottimismo nei mercati azionari nella fase precedente la pubblicazione. Ecco perché il trader nella sua analisi deve tenere in debito conto tre fattori:

    1.     apprendimento e deduzioni basate sulla ricerca personale;
    2.     lettura delle company guidance, cioè informazioni prodotte dalle aziende stesse;

 

  1.     studio delle previsioni degli analisti fondamentali durante la stagione degli utili.

Quali sono le previsioni degli analisti

Come accennato in precedenza, i movimenti del mercato finanziario precedono la pubblicazione della relazione trimestrale sulla base dell’analisi fondamentale di informazioni fornite dagli analisti di Wall Street, esaminando i risultati delle precedenti trimestrali e anche valutando il contesto economico attuale, assieme ad altri elementi come il bilancio aziendale o le prospettive del settore nel suo complesso.

 

Un metodo molto interessante utilizzato dai trader esperti è quello del discounted cash flow: flussi di cassa attualizzati. Tale metodo è usato per valutare un’impresa determinando i flussi di cassa. La determinazione dei flussi di cassa prevede due opzioni possibili: flussi levered e flussi unlevered. Il metodo levered consente la determinazione del valore del capitale netto, mentre il metodo unlevered ha il vantaggio di determinare il valore del capitale operativo.

Per sperimentare anche tu sulle azioni statunitensi basandoti sulle previsioni degli analisti, scopri la piattaforma e gli strumenti offerti da eToro.

Quali altri elementi cercare durante la stagione risultati aziendali?

What else should you look for in the earnings session?

La pubblicazione dei risultati degli utili trimestrali è un momento importante perché apre il mercato a un momento di volatilità che, grazie allo studio e alla preparazione svolta, permette al trader di applicare strategie di trading e aumentare il proprio profitto. La lettura dei i documenti della stagione degli utili della o delle società su cui hai deciso di investire, deve in prima istanza focalizzarsi su alcuni indicatori fondamentali:

  •       entrate lorde (gross revenue): comprende tutti i proventi di una vendita contabilizzati nel conto economico. Non considera le spese;
  •       profitto netto (net profit) e utile netto (net income): il profitto netto è il ricavo di una compagnia al netto dei costi e delle tasse; mentre l’utile netto è la linea di fondo in un rendiconto finanziario;
  •       ricavo (net sales): il ricavo è la somma del fatturato lordo sottratti i rendimenti, le indennità e gli sconti;
  •       margine operativo lordo EBITDA (operating profit) e risultato operativo (operating income): l’EBITDA è un riferimento importante nella valutazione di un titolo azionario; mentre il risultato o reddito operativo, si riferisce alla differenza tra valore della produzione ed i costi relativi a essa;
  •       utile per azione (earning per share, EPS): riguarda gli utili delle società e si calcola dividendo il profitto prodotto in un determinato lasso di tempo per il numero di azioni disponibili nello stesso periodo di tempo;

La piattaforma di eToro fornisce per ciascuna società statunitense quotata un’ampia serie di indicatori finanziari, tra cui quelli già menzionati e molti altri ancora che scoprirai visitando la sezione delle statistiche.

Come fare trading durante la stagione risultati aziendali?

La fase che precede e segue la pubblicazione delle trimestrali genera sui mercati azionari molta volatilità sul titolo azionario, influenzando la tendenza generale del prezzo, che può diventare rialzista o ribassista in base anche al sentiment e alle attese che gli analisti hanno reso note nei giorni o nelle ore precedenti.

Possiamo quindi suddividere una earnings season in due momenti temporali:

  1.     il periodo che precede la pubblicazione dei risultati aziendali;
  2.     il momento dell’annuncio delle trimestrali.

In base alle attese, si possono verificare scenari diametralmente opposti: in caso di forte volatilità prima dell’annuncio, nella fase successiva si constata una diminuzione della volatilità e viceversa.

Ciò ci porta al significato economico di volatilità: una misura della variabilità dei prezzi di un titolo azionario o genericamente di un titolo negoziato in borsa.

Quando la volatilità mette a rischio i nostri investimenti, ecco che entrano in gioco le strategie di copertura del mercato. Una delle strategie per proteggersi dai rischi di perdita su di un investimento si definisce hedging, ed è la pratica di comprare o cedere uno o più contratti derivati, il cui valore è legato al cosiddetto sottostante. In pratica, se da una parte abbiamo comprato le azioni di una società, dall’altra possiamo coprire i rischi derivanti da potenziali perdite operando con uno strumento derivato legato a quel titolo azionario.

Uno di tali strumenti finanziari sono i contratti per differenza (CFD) che presentano il vantaggio di operare in tutte e due le direzioni del prezzo: ribassista o rialzista.

Conclusione

Attraverso questa guida hai compreso quindi come creare una strategia di trading sfruttando le trimestrali. Concludendo riassumiamo i punti salienti.

  •       Le società degli USA pubblicano i risultati aziendali trimestrali durante le earnings season: gennaio, aprile, luglio e ottobre.
  •       La volatilità del mercato aumenta prima e dopo la pubblicazione dei risultati di periodo.
  •       I trader e gli investitori osservano in particolare il fatturato maturato grazie alle vendite e l’utile per azione (earning per share, EPS).
  •       Il prezzo delle azioni è fortemente influenzato dal superamento o meno delle aspettative degli analisti.

·       Durante la stagione degli utili il trader ha l’occasione di verificare la sua strategia di trading e l’investitore di modificare, ove necessario, le sue posizioni di lungo termine.

Individua le strategie di trading più adatte e che trend da seguire su eToro


Le presenti informazioni vengono fornite al solo scopo educativo e non rappresentano consigli d’investimento o suggerimenti personali. Tali informazioni non devono quindi essere interpretate come offerte o solleciti di compravendita di strumenti finanziari.

Il materiale è stato preparato senza tener conto di precisi obiettivi d’investimento o specifiche situazioni finanziarie e non soddisfa pertanto i criteri legali e legislativi previsti per la promozione di ricerche indipendenti. Tutti i riferimenti alle prestazioni passate di uno specifico strumento, indice o prodotto d’investimento preassemblato non rappresentano né devono essere interpretati come un indicatore affidabile di possibili prestazioni future.

eToro non offre alcuna garanzia né si assume la responsabilità in merito all’accuratezza o alla completezza del contenuto esposto nella presente guida. Il lettore deve garantire di aver compreso appieno i rischi comportati dal trading prima di impegnare capitale. Si sconsiglia di mettere a rischio più denaro di quanto non se ne possa perdere.