“Un grande giorno per la scienza e l’umanità” — il vaccino contro il Coronavirus fa volare i mercati

Il tanto atteso annuncio finalmente è arrivato: c’è un vaccino efficace contro il Coronavirus. Dopo una pandemia paralizzante, che ha trasformato il 2020 in uno degli anni più frenetici dei mercati ad oggi, i rappresentanti di tutti i settori che hanno subito gli effetti del Coronavirus possono tirare un sospiro di sollievo.

La notizia è stata resa pubblica il 9 novembre 2020: il presidente e CEO di Pfizer, Albert Bourla, ha annunciato che gli ultimi risultati della sperimentazione umana del vaccino contro il COVID-19, sviluppato dalla sua azienda e dalla società tedesca BioNTech, dimostrano che il vaccino è efficace al 90%. Secondo Bourla, il vaccino è somministrato in due dosi, per un periodo di 28 giorni.

Il tuo capitale è a rischio. Possono essere applicate altre commissioni. Per ulteriori informazioni visita etoro.com/it/trading/fees.

“[Questo è] un grande giorno per la scienza e l’umanità”, ha detto Bourla in una dichiarazione. “La prima serie di risultati della Fase 3 di sperimentazione del nostro vaccino COVID-19 fornisce la prova iniziale della capacità del vaccino di prevenire il COVID-19. Con le notizie di oggi, siamo molto più vicini a fornire alle persone di tutto il mondo una svolta estremamente necessaria per contribuire a porre fine a questa crisi sanitaria globale.”

Mercati in rialzo alla notizia

Subito dopo la notizia, l’indice DJ30 è salito a un massimo storico, insieme al petrolio, che è volato di oltre l’8% (e ha continuato a salire mentre scriviamo). Ciò non sorprende, dato che i rappresentanti di numerosi settori, segmenti di mercato e aziende erano con il fiato sospeso in attesa di questo vaccino.

Il tuo capitale è a rischio. Possono essere applicate altre commissioni. Per ulteriori informazioni visita etoro.com/it/trading/fees.

Il Coronavirus è stato il fattore più influente nei mercati nel 2020, causando una crisi globale senza precedenti. Il virus, che è stato dichiarato pandemia globale dall’Organizzazione Mondiale della Sanità l’11 marzo, ha messo in ginocchio il settore delle compagnie aeree e delle compagnie crocieristiche, ha causato il lavoro in condizioni restrittive, o la chiusura totale, di ristoranti e hotel, e ha costretto numerosi uffici in tutto il mondo a passare al lavoro da remoto.

Tutte le organizzazioni, le aziende e le persone i cui mezzi di sostentamento sono stati paralizzati o affossati dalle restrizioni create nel tentativo di contenere il virus, aspettavano con impazienza la notizia che è stata trasmessa oggi. Oltre al sostentamento di chi è stato colpito dalla pandemia, le persone di tutto il mondo che desideravano viaggiare, o semplicemente sedersi con i familiari e gli amici al bar o al ristorante, presto potranno godersi nuovamente queste attività, una volta banali.

La ripresa sta arrivando

Non c’è dubbio che i settori più colpiti sono stati i viaggi e il tempo libero. Le compagnie aeree hanno visto crollare le loro azioni, le compagnie di crociera sono fallite e i giganti dell’ospitalità, come Airbnb, hanno dovuto cambiare drasticamente i loro piani per il 2020. Ora, tutto questo sta per cambiare.

Se disporremo presto di un vaccino, ciò porterà al riemergere di pratiche interrotte nel 2020, come viaggi internazionali, soggiorni in hotel, noleggio auto e molte altre attività che hanno subito cambi significativi, o sono state cancellate del tutto, a causa del virus. Questo sta già dando un forte impulso alle azioni delle società che operano in questi settori e potrebbe essere il primo passo verso la ripresa economica globale.

Gli eventi sportivi, come le Olimpiadi di Tokyo del 2020 posticipate, si svolgeranno un anno dopo, e forse saranno accompagnati da un’ondata di turisti che utilizzeranno le celebrazioni sportive internazionali come pretesto per compensare i lunghi mesi durante i quali sono stati obbligati a stare in casa.

È impossibile citare tutti i campi, le industrie e gli individui che sono stati colpiti dalla pandemia globale. Tuttavia, questa notizia potrebbe significare qualcosa che tutti speravano: il 2021 sarà un anno di ripresa, sia a livello economico che in altro modo.

Zero-commissioni significa che non viene addebitata nessuna commissione di brokeraggio all’apertura o alla chiusura della posizione; non si applica a posizioni short (vendita allo scoperto) o con leva. Possono essere applicate altre commissioni. Il tuo capitale è a rischio.

Per ulteriori informazioni, visita stocks.eToro.com

31579 Visualizza