La frenesia dello shopping online di novembre potrebbe essere un’opportunità di investimento

Signore e signori, lo shopping sta per iniziare: a novembre sono previsti numerosi eventi per gli acquisti online, che potrebbero segnare nuovi record in termini di vendite. Tuttavia, sullo sfondo della pandemia di COVID-19, gli eventi di quest’anno potrebbero dover affrontare nuove sfide. Quali sono le aspettative, e in che modo gli investitori possono sfruttare il potenziale delle azioni dell’e-commerce in questo periodo?

Il tuo capitale è a rischio.

Novembre è il mese dei consumi

Oltre al Prime Day di Amazon, che si è svolto a ottobre, le tre giornate di shopping più importanti dell’anno si svolgono a novembre. Gli acquirenti di tutto il mondo, carte di credito alla mano, spendono miliardi e miliardi di dollari in oggetti scontati. Allo stesso tempo, gli investitori seguono con entusiasmo i dati sulle vendite, per cercare di determinare quali azioni dell’e-commerce presentano le opportunità più interessanti. Utilizzando le attuali piattaforme intuitive e facili da usare, acquistare azioni di una piattaforma di e-commerce, su cui si fanno acquisti e che ispira fiducia, è semplice come ordinare un nuovo smartphone.

Singles Day 11.11

Creato dal gigante dell’e-commerce cinese Alibaba, il Singles Day è un importante evento di vendita online, che offre migliaia di prodotti con sconti speciali per 24 ore. Originariamente destinato a un pubblico cinese, l’evento si è rapidamente trasformato in un fenomeno globale, attirando acquirenti da tutto il mondo. L’evento batte i suoi stessi record di vendite anno dopo anno e, nel 2019, si è concluso con vendite totali per ben $38 miliardi.

Questa cifra è decisamente più alta rispetto alle controparti americane. Ciò è dovuto al fatto che le aziende cinesi hanno posto grande enfasi su questa giornata di shopping, attirando il pubblico sia locale che internazionale. Alcuni dei maggiori attori nel settore dell’e-commerce cinese si trovano nel CopyPortfolio ChinaTech di eToro.

Black Friday

Dagli anni ’50, il primo venerdì dopo la festività del Ringraziamento americano è considerato l’inizio della stagione dello shopping natalizio negli Stati Uniti. Spesso la giornata più trafficata nei negozi di tutto il Paese, è stata soprannominata “Black Friday”, a causa dell’atmosfera caotica che la caratterizza. Quasi tutti i negozi al dettaglio del Paese offrono promozioni e sconti, e molti americani sfruttano questa giornata per fare acquisti. Lo scorso anno, la quota delle vendite realizzata online è stata significativa, raggiungendo i $7,4 miliardi.

Cyber Monday

Un’aggiunta più recente, il lunedì dopo il Black Friday è un evento che avviene solo online. Come la controparte del venerdì, il Cyber Monday offre numerosi sconti e promozioni online negli Stati Uniti e nel resto del mondo. Lo scorso anno, l’evento di vendita online è stato un grande successo, che ha messo in ombra il suo predecessore offline e ha registrato vendite per un totale di $9,4 miliardi.

La situazione legata alla COVID-19

Per quanto questi eventi di vendita siano attesi, soprattutto per il loro potenziale impatto sulle azioni dell’e-commerce, il 2020 sarà caratterizzato da un fattore sorpresa non indifferente: la pandemia di COVID-19. Il fenomeno globale, che ha condizionato la vita praticamente di tutti gli abitanti del pianeta Terra, influenzerà anche questi eventi di shopping online altrimenti molto apprezzati. Alcuni dei fattori da considerare sono:

  • Liquidità finanziaria: la pandemia di coronavirus ha avuto ripercussioni sul reddito di miliardi di persone, che potrebbero essere meno inclini a spendere gli stessi importi quest’anno. D’altro canto, questo potrebbe anche significare che alcuni avranno fatto più calcoli e atteso proprio questi eventi di vendita per fare acquisti.
  • Logistica: mentre la Cina si è per lo più ripresa dalla pandemia di coronavirus, molti Paesi in tutto il mondo devono ancora fare i conti con misure di lockdown, che potrebbero influenzare i tempi di spedizione, la disponibilità dei prodotti e molti dei processi periferici necessari per un’esperienza di shopping online fluida.
  • Stanchezza da shopping online: durante la pandemia, le persone che sono state costrette a rimanere a casa hanno fatto gran parte dei propri acquisti sul web. Ciò significa che potrebbero aver perso l’entusiasmo per lo shopping online ed essere meno inclini a spendere i propri soldi durante questi eventi in particolare.

È importante notare che la pandemia di coronavirus ha anche contribuito al passaggio al commercio elettronico, e molte persone in tutto il mondo hanno aumentato in modo significativo la quantità di acquisti che effettuano su Internet, forse per sempre. In fin dei conti, questo potrebbe essere il fattore che più di tutti potrà contribuire a rendere le giornate di shopping di novembre 2020 le più redditizie di sempre.

Investire in e-commerce

Come accennato in precedenza, il Black Friday segna l’inizio della stagione dello shopping natalizio. Nonostante la pandemia di COVID-19, o forse proprio a causa di questa, lo shopping online dovrebbe continuare a crescere fino alla fine dell’anno e negli anni a venire. Oltre a Amazon e Alibaba, anche altri giganti dell’e-commerce, come eBay, Jumia, ASOS, Etsy e altri, sono destinati a beneficiare del trend positivo dello shopping online.

Per offrire ai suoi investitori esposizione al settore dello shopping online e ad altri segmenti legati all’e-commerce, eToro ha creato il CopyPortfolio ShoppingCart. ShoppingCart, che comprende i colossi internazionali più famosi della vendita al dettaglio come gli attori dell’e-commerce “puro”, ha ottenuto ottime prestazioni nel 2020.

Alcune delle azioni di e-commerce più importanti del portafoglio includono:

  • Amazon: la più grande società di vendita al dettaglio online al mondo, che ha raggiunto una valutazione di oltre $1.600 miliardi nel 2020.
  • Alibaba: il gigante dell’e-commerce cinese che ha rivoluzionato lo shopping online in tutto il mondo.
  • Netflix: la principale società di streaming online, che offre ai suoi utenti abbonamenti a una vasta selezione di programmi televisivi e film.
  • Spotify: il leader mondiale nello streaming audio, tra cui musica e una vasta rete di podcast.
  • E molti altri…

Gli utenti di eToro che sono alla ricerca di un investimento nell’e-commerce e vogliono ottenere esposizione a un paniere diversificato di azioni dell’e-commerce potrebbero valutare di investire in ShoppingCart.

Questa è una comunicazione di marketing e non deve essere interpretata come un consiglio d’investimento, raccomandazione personalizzata, né offerta o invito ad acquistare o vendere alcuno strumento finanziario. Questo materiale è stato preparato senza prendere in considerazione alcun obiettivo d’investimento o situazione finanziaria di un beneficiario particolare e non è stato preparato in conformità con i requisiti legali e regolamentari per promuovere la ricerca indipendente. Eventuali riferimenti alle performance passate o future di uno strumento finanziario, un indice o un prodotto di investimento pre-assemblato non sono e non dovrebbero essere considerati un indicatore affidabile di risultati futuri. eToro non rilascia alcuna garanzia e non si assume alcuna responsabilità in merito all’accuratezza o completezza del contenuto di questa pubblicazione, che è stata preparata utilizzando informazioni disponibili al pubblico.

1487 Visualizza