Avner Meyrav
Da Avner Meyrav
191 Visualizza

Il COVID-19 potrebbe scavare la fossa al Contante

La pandemia di coronavirus ha introdotto numerosi cambiamenti nella nostra vita quotidiana. Per quanto impattanti siano stati, l’allontanamento sociale, l’uso di maschere e il ripetuto lavaggio delle mani potrebbero non avere gli effetti più significativi e duraturi. La pandemia ha costretto molte persone che normalmente utilizzavano il denaro contante a passare a metodi di pagamento digitali, e questo potrebbe essere un cambiamento permanente.

Senza Contanti

Per quanto digitale possa essere il mondo di oggi, ci sono ancora molte persone che usano regolarmente il denaro contante. Alcune fasce demografiche specifiche, come gli anziani, hanno meno probabilità di entrare a far parte della società senza contanti e molti di loro mantengono l’uso del contante come metodo di pagamento principale. Tuttavia, tutto questo è cambiato durante la pandemia COVID-19 e la successiva crisi economica. In Canada, ad esempio, gli anziani over 65 hanno iniziato a utilizzare i pagamenti non in contanti il doppio delle volte¹.

Miliardi di persone in tutto il mondo sono rimasti in isolamento e, poiché negozi e ristoranti hanno chiuso o sono passati alla sola consegna, è stato necessario un adeguamento dell’ecosistema dei pagamenti. Inoltre, anche la moneta fisica che viene trasferita di mano in mano è stata percepita come un diffusore di germi. Persino l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha raccomandato ufficialmente di ridurre al minimo l’uso della carta moneta.

L’utilizzo dei sistemi di pagamento mobile da parte dei consumatori era già in crescita, ma ora è diventato una necessità. In Svezia, ad esempio, nel 2019 si è registrato un numero maggiore di transazioni senza contanti rispetto a quelle in contanti, posizionando il Paese scandinavo come leader mondiale nella categoria².

Le applicazioni che richiedono il pagamento digitale, come quelle utilizzate per la consegna di alimenti e generi alimentari, sono diventate sempre più popolari, costringendo anche chi usa religiosamente il contante a passare a una strategia di pagamento digitale. E, una volta tracciata la strada, questi membri della società che sono stati costretti a vivere senza contanti, potrebbero non tornare più indietro.

Pagamenti Mobile

L’utilizzo degli smartphone come metodo di pagamento non è esattamente un’idea nuova. Negli ultimi anni, un numero crescente di produttori di smartphone e sistemi operativi ha aggiunto ai propri dispositivi opzioni di pagamento mobile, utilizzando la tecnologia contactless, come la Near-Field Communication (NFC).

Apple Pay e Google Pay stanno diventando sempre più disponibili e le persone in tutto il mondo usano i loro smartphone al posto dei contanti o delle carte di credito. Durante la pandemia, le aziende si sono aperte ancora di più a questi metodi di pagamento. Negli Stati Uniti, la popolare catena di supermercati Publix ha iniziato ad accettare Apple Pay per la prima volta in assoluto.

Tuttavia, non è nemmeno necessario possedere uno smartphone per entrare a far parte della tendenza cashless. Le carte di credito e di debito sono in uso da decenni e, in molti luoghi del mondo, le persone portano con sé solo le loro carte e da anni non hanno più sentito il tocco delle banconote o delle monete metalliche. Negli Stati Uniti, ad esempio, il 75% della popolazione ha dichiarato di preferire l’uso di una carta di credito o di debito, piuttosto che il contante³.

Su eToro, gli investitori possono acquisire l’esposizione ad un portafoglio diversificato, che comprende le società di pagamento mobile attraverso il MobilePayments CopyPortfolio.

Il Futuro del Denaro

I pagamenti digitali oggi esistono in molte forme. In Cina, anche l’app WeChat, di proprietà di Tencent, che serve a molti scopi, è diventata un’importante modalità di pagamento. Infatti, l’uso di WeChat come metodo di pagamento è diventato così popolare, che i turisti a volte faticano a trovare attività che accettano altri metodi di pagamento.. In India, il governo ha annunciato una partnership con MasterCard, nell’ambito dell’iniziativa “Cashless India”, nella speranza di rendere il secondo paese più popoloso del mondo completamente libero da contanti.

Le crptovalute sono state a lungo acclamate come il futuro del denaro, accanto alle piattaforme di pagamento mobile. Anche se il volume di utilizzo delle criptovalute non è affatto paragonabile a quello delle valute a corso legale, tuttavia presenta un nuovo approccio. Se in passato chi aveva bisogno di servizi di trasferimento di denaro o di siti di e-commerce doveva avere un conto bancario e una carta di credito, ora tutto ciò di cui ha bisogno è l’accesso a Internet.

Per gli investitori che credono che i pagamenti cripto e digitali sostituiranno i metodi esistenti, eToro ha creato il FuturePayments CopyPortfolio. Il portafoglio offre un’esposizione alle aziende che coprono una varietà di settori, come i pagamenti digitali e blockchain.

I Cambiamenti in Arrivo

Probabilmente, ci sono un buon numero di abitudini che si manterranno anche dopo la scomparsa del coronavirus. Uno dei possibili cambiamenti potrebbe essere l’introduzione di un maggior numero di posti di lavoro da casa nelle organizzazioni, e forse anche delle aziende con un funzionamento completamente a distanza e senza nessun immobile. Un altro probabile cambiamento sarebbe l’introduzione degli scanner sanitari, accanto agli scanner di sicurezza negli aeroporti.

E infine, si potrebbe sostenere che la pandemia COVID-19 è stata la prova generale necessaria di un’economia senza contanti. Oggi, intere società stanno diventando quasi o completamente senza contanti, e questo cambiamento potrebbe restare qui per sempre.

Fonti:

  1. https://eandt.theiet.org/content/articles/2020/05/over-65s-double-online-payments-since-lockdown/
  2. https://www.riksbank.se/globalassets/media/rapporter/sa-betalar-svenskarna/2019/engelska/payments-in-sweden-2019.pdf
  3. https://www.tsys.com/Assets/TSYS/downloads/rs_2016-us-consumer-payment-study.pdf
191 Visualizza