Guadagnare grazie alla rivoluzione tecnologica: non è più una prerogativa del VC

Il mese scorso, una delle società di venture capital (VC) più importanti del mondo, Sequoia Capital, ha compiuto una mossa audace che ha sconvolto il settore finanziario.

In un post di blog pubblicato il 26 ottobre, Sequoia ha annunciato la decisione di abbandonare il tradizionale modello di business VC che adottava sin dai primi anni ’70, per abbracciare un modello più flessibile in stile fondo speculativo. Invece di gestire un rigido ciclo di fondi VC di 10 anni, in cui era costretta a liquidare gli investimenti su società tecnologiche in fase iniziale dopo un periodo di tempo prefissato, l’azienda creerà una nuova struttura che offrirà maggiore flessibilità in termini di opzioni di investimento e consentirà di mantenere gli investimenti in aziende tecnologiche innovative nel lungo periodo.

La rivoluzione digitale ha cambiato gli investimenti tecnologici

Perché Sequoia sta apportando cambiamenti alla struttura dei suoi fondi? Il motivo è presto detto: sebbene il tradizionale modello VC abbia generato risultati incredibili per la società e i suoi investitori, sin dalla sua adozione nel 1972, oggi Sequoia ritiene che questo modello sia ormai obsoleto, dal momento che le aziende tecnologiche possono continuare a generare crescite enormi anche molto tempo dopo il loro debutto in borsa.

Adottando questo modello più flessibile, Sequoia che in passato ha finanziato società del calibro di Alphabet, PayPal e Nvidia potrà continuare a mantenere gli investimenti sulle migliori aziende tecnologiche molto più a lungo di quanto fosse possibile in passato. Invece di investire nelle migliori aziende tecnologiche per pochi anni, adesso sarà in grado di aiutare queste aziende a realizzare il proprio potenziale nel corso di decenni.

“I migliori fondatori vogliono creare un impatto duraturo nel mondo. La loro ambizione non si limita a un periodo di 10 anni. E nemmeno la nostra” Roelof Botha, partner di Sequoia Capital

Questo nuovo approccio è decisamente sensato, poiché la storia dimostra che, in passato, l’azienda ha incassato troppo presto i guadagni dalle società a crescita elevata. Ad esempio, se l’azienda avesse continuato a investire nel produttore di chip Nvidia, con cui ha collaborato nel 1993, in seguito all’offerta pubblica iniziale (IPO) avvenuta nel 1999 avrebbe guadagnato oltre 1.000 volte tanto il denaro investito1.

Sequoia ritiene che questo nuovo approccio la aiuterà a generare rendimenti elevati per i suoi investitori nel lungo periodo. Se una società entra in borsa e raggiunge una quotazione di oltre 1.000 miliardi di $, come ha fatto Alphabet, l’azienda potrebbe ancora possedere, a livello potenziale, una quota significativa delle sue azioni.

Vale la pena di sottolineare che, nell’ambito del suo percorso di rinnovamento, Sequoia diventerà un “Consulente per gli investimenti registrato”. Ciò ne migliorerà ulteriormente la flessibilità e le consentirà di supportare le società presenti nel suo portafoglio attraverso diverse iniziative di finanziamento, come offerte secondarie e IPO. Questo nuovo modus operandi consentirà inoltre all’azienda di aumentare i propri investimenti in classi di attività emergenti, come ad esempio le criptovalute.

Cosa possono imparare gli investitori al dettaglio dalla svolta di Sequoia Capital

Gli investitori al dettaglio possono trarre diversi spunti utili da questa decisione strategica di Sequoia Capital.

Il messaggio più ovvio è che, al giorno d’oggi, il settore tecnologico sta offrendo molte opportunità di investimento a lungo termine. In questo periodo storico, ci troviamo nel mezzo di una rivoluzione tecnologica che sta cambiando profondamente il modo in cui viviamo, lavoriamo, viaggiamo e comunichiamo. Resa possibile dalla nascita di tecnologie avanzate come il cloud computing, le reti 5G e l’intelligenza artificiale, questa rivoluzione è diversa da qualsiasi altro evento a cui il mondo abbia mai assistito in passato, ed è ancora nelle fasi iniziali.

Gli investitori possono cogliere le opportunità legate a questa rivoluzione digitale, investendo in società tecnologiche quotate in borsa sui mercati azionari mondiali. Un modo semplice per farlo è investire negli Smart Portfolio di eToro. Si tratta di portafogli di investimento diversificati che offrono l’esposizione a una gamma dei più importanti settori tecnologici, e che sono stati progettati per aiutare gli investitori a trarre vantaggio dalle opportunità a lungo termine nei mercati dei capitali.

Un altro punto chiave è rappresentato dal fatto che, quando le aziende tecnologiche debuttano in borsa, spesso sono ancora agli esordi. In passato, le IPO erano talvolta viste come un meccanismo con cui gli addetti ai lavori potevano liberarsi delle società non più in crescita con quotazioni alle stelle. Era una credenza diffusa quella che i veri guadagni si ottenessero prima delle IPO nei mercati privati. Oggigiorno, però, le cose sono cambiate: molte aziende tecnologiche stanno infatti generando enormi profitti per gli investitori in seguito alle IPO. Di seguito sono riportati alcuni esempi:

  • Square. Dalla sua IPO, avvenuta nel 2015, il prezzo delle azioni di Square è passato da 9 a 236 $, generando per gli investitori un rendimento del 2.520% circa. Questo titolo è disponibile nello Smart Portfolio MobilePayments di eToro, specializzato in aziende che offrono tecnologie di pagamento innovative.
  • Hubspot. Dalla sua IPO, avvenuta nel 2016, il prezzo delle azioni di Hubspot è passato da 25 a 815 $, generando per gli investitori un rendimento del 3.160% circa. Questo titolo è disponibile nello Smart Portfolio RemoteWork di eToro, appositamente creato per aiutare gli investitori a trarre profitto dal passaggio a modalità di lavoro più flessibili.
  • Okta. Dalla sua IPO, avvenuta nel 2017, il prezzo delle azioni di Okta è passato da 17 a circa 250 $, generando per gli investitori un rendimento del 1.370% circa. Questo titolo è disponibile nello Smart Portfolio CyberSecurity di eToro, creato per aiutare gli investitori a ottenere profitti dalla crescita del settore della sicurezza informatica.
  • Zoom Video Communications. Dalla sua IPO, avvenuta nel 2019, il prezzo delle azioni di Zoom è passato da 36 a 280 $, generando per gli investitori un rendimento del 675% circa. Anche questo titolo è disponibile nello Smart Portfolio RemoteWork di eToro.
  • Airbnb. Dalla sua IPO, avvenuta nel dicembre 2020, il prezzo delle azioni di Airbnb è passato da 68 a 200 $, generando per gli investitori un rendimento di circa il 195% in meno di un anno. Questo titolo è disponibile nello Smart Portfolio TravelKit di eToro, che offre un’ampia esposizione ai settori dei viaggi, del tempo libero e del turismo.

Un terzo aspetto della svolta di Sequoia Capital di cui fare tesoro è rappresentato dal fatto che nuove classi di attività, come le criptovalute, possono giocare un ruolo importante nei portafogli degli investitori nel lungo periodo. Questi investimenti possono migliorare i rendimenti del portafoglio riducendo, al contempo, il livello di rischio generale, per via delle loro scarse correlazioni con gli asset tradizionali come azioni e obbligazioni.

L’anno scorso, gli analisti di Fidelity hanno confrontato le performance di un portafoglio standard 60/40 azioni/obbligazioni con le performance di alcuni portafogli 60/40 che includevano piccoli investimenti in Bitcoin (dall’1 al 3%). Gli analisti hanno scoperto che i portafogli con esposizione a Bitcoin hanno generato rendimenti di gran lunga più elevati nel lungo periodo, senza tuttavia comportare un livello di rischio significativamente più elevato. È interessante notare che l’indice di Sharpe che misura il rendimento corretto per il rischio di un portafoglio era molto più elevato per i portafogli con esposizione a Bitcoin. Ciò suggerisce che l’inserimento di criptovalute in un portafoglio tradizionale può offrire dei vantaggi. Puoi consultare maggiori informazioni sull’argomento qui.

Opportunità nei mercati pubblici

In definitiva, la svolta di Sequoia Capital è la dimostrazione che oggi esistono molte interessanti opportunità per gli investitori nei mercati pubblici. Allocando il proprio capitale su diverse tendenze dominanti nel settore digitale, gli investitori possono posizionare i propri portafogli allo scopo di ottenere profitti elevati nel lungo periodo.

 

Fonte

  1. https://www.wsj.com/articles/SB917224371262043000

Il tuo capitale è a rischio.

CopyPortfolios è un prodotto di gestione del portafoglio fornito da eToro Europe Ltd., che è autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC).

I CopyPortfolio non devono essere considerati come fondi negoziati in borsa, né come fondi speculativi.

Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Il consumatore non gode di alcuna protezione.

I CFD sono strumenti complessi, che comportano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere il tuo denaro.

CopyPortfolios è un prodotto che può includere CFD.

I CFD sono strumenti complessi, che comportano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il xx% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se sai come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere il tuo denaro.

Questa è una comunicazione a soli fini informativi e formativi e non deve essere interpretata come un consiglio d’investimento, una raccomandazione personalizzata, né come un’offerta o un invito ad acquistare o vendere alcuno strumento finanziario. Questo materiale è stato preparato senza prendere in considerazione alcun particolare obiettivo d’investimento o situazione finanziaria e non è stato preparato in conformità con i requisiti legali e di regolamentazione per promuovere la ricerca indipendente. Eventuali riferimenti alle performance passate o future di uno strumento finanziario, un indice o un prodotto di investimento pre-assemblato non sono, e non dovrebbero essere, considerati un indicatore affidabile di risultati futuri. eToro non rilascia alcuna garanzia e non si assume alcuna responsabilità in merito all’accuratezza o completezza del contenuto di questa pubblicazione.

Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni Paesi dell’UE e nel Regno Unito. Il consumatore non gode di alcuna protezione.

5327 Visualizza